Influenza 2014: ecco cosa aspettarci

Il virus, i sintomi e le cure associate all’influenza 2014, ecco cosa dovremo aspettarci

Con l’arrivo della “cattiva” stagione (in verità anche l’estate non è stata delle migliori quest’anno) è bene sapere cosa porterà l’influenza 2014, il virus che colpirà e i sintomi connessi. Nel 2014 sembra proprio che associato alla classica influenza dovremo aspettarci anche il virus dell’influenza intestinale.

Definita in termini più specifici gastroenterite, l’influenza intestinale porta con sé sintomi e strascichi che inevitabilmente vi rovineranno più di qualche giornata invernale. I sintomi dell’influenza intestinale più diffusi sono febbre, dissenteria, spasmi all’altezza dello stomaco associati a vomito e dolori circoscritti all’intestino. I fastidi usualmente si risolvono entro qualche giorno ma è bene riconoscere i sintomi in tempo e iniziare a trattarla da subito in maniera adeguata. A gastroenterite in corso è bene prestare anche una particolare attenzione al cibo. Se vi state contorcendo dalle fitte e passate gran parte della giornata al bagno evitate di mangiare i seguenti alimenti: formaggi, alcool, cioccolato, cibi eccessivamente insaporiti o fritti. Cercate di deviare su tè, brodi, pasta in bianco e pesce lesso, lo so è un po’ triste ma va fatto.

Se poi vedete che i sitnomi della febbre intestinale non vi mollano dopo pochi giorni abbandonate i metodi di auto guarigione e rivolgetevi al vostro medico di base. Per evitare l’influenza 2014 e la febbre intestinale è bene inoltre assumere comportamenti di prevenzione. Detto in poche parole: lavate spesso le mani, evitate di bere acqua o assumere alimenti se siete in dubbio che siano infetti e detergete con cura gli abiti.

Per il resto, se in questo 2014 la febbre deciderà di bussare comunqe alla vostra porta, accoglietela con benevolenza, sono pur sempre dei giorni strappati alla frenesia quotidiana, si tratta di riposo forzato ma è pur sempre riposo.

[foto: amanteaonline]