Attenti a questi SMS: prosciugano il vostro credito

Le truffe via SMS sono ormai all'ordine del giorno: basta un niente per trovarsi abbonati a servizi a pagamento che prosciugano il credito

Sono sempre più le persone che lamentano di vedere il proprio credito azzerato a causa di abbonamenti mai stipulati. L’attivazione di tali servizi avviene via SMS e, potete starne certi, i costi non sono propriamente “popolari”, tutt’altro!

A porre l’attenzione su questa questione è stata anche la Polizia postale, tramite la pagina Facebook “Una vita da social”, questo il messaggio delle forze dell’ordine: “Si parla spesso di un minimo di 5 euro a sms o a settimana per ricevere sms, oroscopi, immagini, suonerie”. L’utente “si imbatte in una notizia, clicca su leggi, e subito arriva la richiesta di abbonamento ad un servizio truffaldino notificato dall’arrivo di un sms. Solitamente questi abbonamenti si chiamano sms o servizi a sovrapprezzo o sms premium”. Insomma, una vera e propria truffa a tutti gli effetti.

Come fare, allora per poter evitare di cadere in questo tranello? Basta chiedere al proprio operatore telefonico il cosiddetto barring SMS, che blocca tutti gli SMS in ingresso, che promuovano servizi a pagamento. L’operazione è totalmente gratuita e rapidissima.

Non disperate però: laddove per errore doveste sottoscrivere un abbonamento a questi servizi a pagamento, sappiate che vi basterà contattare il vostro operatore e chiederne la disattivazione. Ciò nonostante va sottolineato che gli operatori telefonici non sono responsabili di diminuzioni nel credito, poiché non sono loro a gestire tali servizi.

I numeri da chiamare per bloccare questi SMS? Se siete utenti TIM digitate il 119, se siete Vodafone il 190, se siete clienti Wind chiamate il numero 155 e per la 3 il numero è il 133. Insomma, ricordate sempre di fare attenzione quando vi arrivano messaggi da numeri sconosciuti che promuovono certi servizi a pagamento, vi eviterete tanti fastidi.

[fonte articolo: adnkronos.com]

[foto: siciliafan.it]