Crisi in Grecia e vacanze: cosa devi sapere prima di partire

Nessun rischio per chi ha prenotato le vacanze in Grecia secondo gli operatori turistici. E sul web le ricerche per mete sull'Egeo aumentano

Cliccatissima la Grecia, in cima alle ricerche sulle mete per le vacanze estive. Secondo le ricerche compiute su Google negli ultimi giorni si classifica sul primo gradino del podio il Paese a rischio Eurozona. Del resto, nonostante Grexit, anche Confcommercio assicura: non manca la voglia di viaggiare.

Unico disguido, semmai, la possibilità che per i viaggiatori fai da te (ossia coloro che non hanno prenotato dall’Italia pacchetti con quasi tutti i servizi già inclusi) diretti su spiagge greche e acque smeraldo, ci possa esser bisogno di bancomat e dunque contante. In tal caso sono intere categorie di operatori turistici a consigliare solo un po’ più di liquidità alla partenza, ma è anche vero che, come spiega il Codacons, non esiste alcun limite ai prelievi per i cittadini stranieri presso gli sportelli automatici ellenici (senza considerare poi che comunque tutti i circuiti delle carte di credito funzionano regolarmente anche in Grecia).

La stessa associazione a tutela dei consumatori rassicura in ogni caso su coloro che decidano di disdire i pacchetti vacanza precedentemente acquistati. Sui singoli contratti stipulati in agenzia, c’è infatti il diritto ad ottenere il rimborso di quanto pagato senza alcuna penale qualora si decidesse di disdire per incertezze e preoccupazione, visto che – come deciso da una sentenza della Cassazione – il contratto si può estinguere per sopravvenuta irrealizzabilità dello scopo concreto del viaggio quando alcuni eventi incidono negativamente sulla sicurezza del soggiorno (ossia, se viene meno il piacere della vacanza) e, quindi, sulla finalità turistica alla base del contratto.

Tuttavia, nel concreto, non ci sono ragioni al momento per sospendere la possibilità di una vacanza in Grecia.
Per chi l’ha già scelta o in questo periodo si accinge a sceglierla come destinazione vacanziera, è il Presidente della Fiavet (Federazione Italiana Associazioni Imprese Viaggi e Turismo) Jacopo De Ria che ha diffuso una dichiarazione ufficiale ed inequivocabile: nessun rischio e nessuna complicazione per i turisti che hanno prenotato in Grecia le loro vacanze così come, del resto, non c’è nessun allerta dalla Farnesina in proposito.

[foto: Bluewago.it]