Fuga (a basso costo) nella Madrid hi-tech

A Madrid per scoprire le nuove tecnologie impiegate in hotel, ostelli, laboratori e centri culturali. Un viaggio low cost per tech addicted

Navigate, twittate e collezionate “mi piace” tutto il giorno?

La prossima tappa per un viaggio su misura per voi è Madrid.
Tanto per cominciare, la capitale spagnola ospita l’hotel più tecnologico al mondo. NH Collection Eurobuilding, a nord della città offre i suoi Living Lab agli ospiti, ovvero camere (costano l’80% in più delle standard) che possono interagire con la reception via iPad, dotate di caricatori wireless per smartphone su comodini e desk o con sedute esterne connesse bluetooth con i gli apparecchi circostanti per riprodurre in esterno musica o altro, oltre che con wi-fi potenziato.

Nei Living Lab dell'hotel NH Eurobuilding, lo smartphone si ricarica sul comodino

Nei Living Lab dell’hotel NH Eurobuilding, lo smartphone si ricarica appoggiandolo sul comodino

E se fate la doccia poi, non perderete le news in TV riprodotte sulla parete in bagno. Nell’albergo anche le sale conferenze non sono da meno, con l’uso (unico esempio al mondo) di ologrammi e flip chart per videopresenze, senza considerare la hall che sorge sotto una cupola di milioni di led, la più grande mai allestita in un hotel.

Ma l’ospitalità hi-tech in città è anche negli ostelli low cost che sono all’altezza. E The Hat ne è un esempio: aperto da quattro mesi, offre agli ospiti una connessione dual wi-fi che al momento è la più potente in città. Si può così navigare gratuitamente in tutta la struttura stando proprio dietro la storica Plaza Mayor di Madrid. Di ultima generazione anche il sistema di riciclo dell’energia prodotta per il riscaldamento, un impianto luce totalmente a led e con sensori di risparmio in tutti gli ambienti, in aggiunta ad un limitatissimo uso della plastica. Costo a camera per notte, colazione inclusa, dai 25 ai 60 euro.

Non solo il rispetto dell’ambiente ma anche la creatività, a Madrid, si sposa con la tecnologia. Sempre in centro, il MediaLab Prado è un laboratorio che da un paio di anni apre le porte a quanti vogliono elaborare prototipi e conoscere (con corsi specifici) l’uso di nuove tecnologie. Fra queste, anche la stampa 3D. Oggetti di svariato uso, in plastica o materiali sintetici, possono essere così prodotti nella Fab Lab da privati cittadini con l’impiego di laser, così come nuovi microchip o esemplari di design.

Installazione a led al Matadero

Installazione a led al Matadero

Al Matadero, ex-mattatoio oggi riconvertito a centro culturale per la cittadinanza, ci sono invece spunti ed incontri periodici sulle novità tecnologico-artistiche di calibro nazionale ed internazionale, un luogo di incontro per veri appassionati.

Cosa aspettare? Con soli 28 euro si può raggiungere la capitale spagnola da molte città italiane (tariffa Easyjet a tratta a persona, con prenotazione contestuale a/r, tasse e commissioni incluse)… perché a Madrid il futuro corre veloce!

 

[foto: Antonella Tereo]