Offerte Alitalia, fino al 4 marzo prezzi choc per l’Italia ed il mondo

Ancora pochi giorni per assicurarsi tariffe davvero speciali per tratte a breve medio o lungo raggio dai principali aeroporti italiani.

Ultimi giorni per le offerte Alitalia che stanno ribassando il costo del biglietto di sola andata dai maggiori aeroporti per voli sia in Italia che per rotte europee o intercontinentali.

E’ la speciale operazione denominata “Nuove occasioni per andare più lontano” e riguarda qualcosa come oltre 1 milione di posti a bordo. Unica condizione, prenotarle entro il 4 marzo, ultimo giorno della campagna.

Acquistando tale biglietti sul sito istituzionale non ci sono poi maggiorazioni che possano in alcun modo modificare l’offerta originale, un modo per garantirsi quindi il risparmio puro.

E le tratte sulle quali tale iniziativa fa la differenza sono molte. Un esempio fra le rotte più interessanti è sicuramente quella a 50 euro da Napoli a Brindisi, prenotabile sul sito per molte date a marzo (il che vuol dire praticamente quasi sotto data) con un notevole vantaggio rispetto alle solite tariffe che hanno così poco margine d’anticipo. Altro prezzo che balza all’occhio è il Milano – Napoli, sempre a 50 euro a tratta a persona con tasse, supplementi e un bagaglio imbarcato inclusi, per la maggior parte degli operativi del mese prossimo, così come il Milano – Catania o il Palermo-Roma, rotte che sul sito Alitalia.it costano ancora 46 euro a tratta, sempre alle stesse condizioni.

Ma se avete orizzonti più ampi, anche verso l’Europa o destinazioni a lungo raggio, i biglietti sono quasi tutti una tentazione. Un Palermo-Amsterdam (ma s’intende stavolta a/r) ad esempio scende anche a 147 euro in alcune date di aprile maggio ed anche giugno, sempre per persona e con un bagaglio imbarcato in stiva inclusi. Idem per un Cagliari-Madrid a 150 euro a marzo, aprile, maggio o giugno, o un Venezia-Tokyo da 457 euro, sempre a/r a persona tasse incluse.

E per chi avesse la carta Millemiglia, anche in quest’operazione promozionale nulla cambia nell’accumulo delle Miglia previste.

[foto: Alitalia.it]