Ryanair, voli per New York a partire da 10 euro

Il sogno comincia a fare i conti con la realtà: in corso la ricerca di una flotta adeguata per la compagnia low cost alla conquista di NYC

Un budget di 10 euro potrebbe bastare per volare verso New York con Ryanair.

Questo il sogno di Micheal O’Leary, Amministratore Delegato della compagnia aerea irlandese.
La notizia non è certo nuova: si tratta di un’ipotesi che solletica da tempo la compagnia low cost ma che ritorna fresca alla ribalta dopo l’ennesimo commento a riguardo, quando qualche giorno fa O’Leary ha confermato ai cronisti di Leggo e Corriere l’impegno in corso sull’ambizioso progetto.

Ma a che punto siamo?
Si cercherebbero le flotte adeguate fra partner e controllate di Ryanair, fra compagnie che possano operare un volo transoceanico pur garantendo biglietti a prezzi concorrenziali (a partire, magari, da 10 euro a tratta a persona fino a un massimo di 100 euro).

Prezzi-sfida e concept di fondo che ci confronta sempre di più con la realtà (anche grazie al calo del prezzo del petrolio). La scommessa resta quella di garantire la rotta (la più amata dagli italiani) valorizzando nel progetto alcune basi di partenza europee in particolare per raggiungere la Grande Mela: dai Paesi Scandinavi alla Gran Bretagna, dalla Germania all’Italia.

E in Italia, a proposito, è l’aeroporto di Bologna
che sembra al momento – secondo le dichiarazioni riportate dai quotidiani – il candidato favorito per far decollare il sogno dell’irlandese dal Belpaese.

Per ora insomma deve bastare saper che “si può fare” come ha detto l’AD di Ryanair.
Di certo, sarebbe un bel modo di festeggiare – proprio nel 2015 – i 30 anni della compagnia.

 

[foto: Ryanair]