0 Shares 1 Views
00:00:00
22 Nov

Scottish (fashion) fever

Antonella Tereo
22 settembre 2014
1 Views
Tartan

Non solo per il recente sondaggio sulla (mancata) indipendenza dal Regno Unito… ora la Scozia è di scena anche sulle passerelle di Milano. Secondo quanto visto nella fashion week meneghina, la febbre per lo scottish style per molti stilisti (Burberry o Vivienne Westwood, in primis) resta alta. E di conseguenza, un’attenzione alla destinazione e alle sue tradizioni in particolare sarebbe infatti di estrema attualità, grazie al ri-lancio di un evergreen: il tartan.

Identificativo dei clan di una volta (ma anche di oggi, per qualche nostalgico appassionato) e con forti richiami al folklore di piccole realtà locali, la tipica fantasia scozzese non perde il suo fascino. Nella terra dello scotch, ci sono ancora piccole ed esperte sartorie che investono – di generazione in generazione – il loro talento nella riproduzione di classici o rinnovate interpretazioni dei caratteristici quadri in tonalità diverse. E a scovare le botteghe in questione non sono solo gli addetti ai lavori.

Celebri continuano ad essere anche i clienti, come l’anglosassone Robbie Williams o perfino attori d’oltreoceano, come Vin Diesel, personaggi che fanno tappa in simili laboratori nei pressi del centro di Edimburgo o poco lontano dal Royal Mile della capitale per farsi confezionare kilt o giacche in tessuto pregiato, ovvero in originale lana locale.

Torna la Scozia insomma, anche attraverso la moda, un momento d’oro per la destinazione ed un invito alla scoperta delle sue lands, in tutte le stagioni.

[foto: Antonella Tereo]

 

Vi consigliamo anche