Vacanze e lavoro in Australia: ecco qualche consiglio utile

Lavori stagionali durante una vacanza in Australia? Si può. Visto, alloggio, consigli e link per andare a lavorare nella terra dei koala

Lavorare all’estero sta diventando una moda sempre più diffusa tra i giovani tra i 18 ed i 31 anni che, dopo gli studi, vogliono iniziare a fare esperienze. In Australia, terra di grandi promesse nell’immaginario collettivo, sembra rifugiarsi una buona parte dei nostri connazionali. Ecco allora qualche indicazione su come procurarsi visto e contatti utili.

Per prima cosa, c’è da differenziare il semplice visto turistico di tre mesi da quello che si chiama Working Holiday Visa e che invece permette di trascorrere non solo una vacanza ma anche di fare qualche lavoretto durante il soggiorno per una durata massima di un anno, lavorando fino a 6 mesi per ciascun datore di lavoro.

La prospettiva in un arco di tempo anche così breve può essere anche quella di avere mansioni stagionali ed in questo, l’Australia, offre senz’altro più di un’opzione legata ad eventi di ampio respiro e che chiedono spesso rinforzi temporanei. Di tipo internazionale è infatti lo staff di manifestazioni specifiche, solo nella capitale, ad esempio, si può tentare nell’Australian Open Tennis Championships, al Melbourne International Comedy Festival senza contare le numerosissime occasioni di lavoro nelle città o sulla costa del Victoria, ad esempio, fra locali, ritrovi culturali, ristoranti e quei centri balneari di grande richiamo, come sulla bellissima Philips Island.

Poi occorre pensare indiscutibilmente all’alloggio. Ci sono moltissime soluzioni ad hoc per chi non può permettersi il Grand Hotel e cerca anche facilitazioni per la sua condizione di viaggiatore-lavoratore nella terra dei koala. La risposta nel nuovissimo continente sono le formule di alloggio dove il rapporto qualità/prezzo è davvero interessante, tutte rintracciabili anche online su siti come Hotel Discovery e Greenhouse Backpackers.

Per dissolvere ogni dubbio, in ogni caso, ci sono siti come Gostudy.it che offrono consulenza gratuita e, per conoscere meglio la capitale dell’Australia, c’è il sito VisitMelbourne.it. Good luck in Aussie.

[foto: Tourism Victoria Italia]