Viaggio in 3 città che stanno cambiando faccia

Tre tappe, tre scoperte: come stanno cambiando alcune città del mondo e su cosa stanno puntando per rivoluzionare la loro immagine.

Viaggiare vuol dire scoprire e le sorprese sono spesso a ragione quello che fa cogliere di una città aspetti inconsueti e nuovi. Sono molte le città che inaspettatamente possono sorprendere oggi, con novità rispetto al passato degne di nota. E, naturalmente, di un viaggio.

Cambia così e spesso anche positivamente la reputazione di alcune metropoli del mondo, ovvero la vecchia percezione che di quel luogo ha l’opinione pubblica internazionale, grazie all’offerta di nuove idee ed iniziative  o magari in alcune si scoprono nuove vocazioni che danno nuova luce e vigore a tutto, per un futuro diverso.

Ma quali sono i centri in fermento?
Ecco un assaggio delle principali città al mondo al centro di grandi cambiamenti e perché ora vale la pena scoprirle… in una nuova veste.

Melrose Arch, uno dei quartieri trendy di Johannesburg

Melrose Arch, uno dei quartieri trendy di Johannesburg – Foto: A.Tereo

1 – Johannesburg – Sudafrica
Dimenticate le statistiche vecchie di decenni ed immaginate una città vibrante, con oltre 11 milioni di abitanti e capace di riqualificare piccoli contesti come ex-officine o magazzini in frizzanti studi d’architettura, atelier, ritrovi di tendenza e locali cool oltre che rigorisamente biologici. International fine food, street art d’autore, quartieri emergenti e di design (ad esempio con il sapiente recupero di container), brand di tendenza, spazi riconvertiti in centri culturali danno nuova luce alla città sudafricana e risvegliano l’attenzione di talent scout. Jozy vi aspetta, a pochi chilometri dalla Culla dell’Umanità.
Info
Proposta viaggio:
Hotel Westcliff da 260 euro a notte in camera doppia standard; dai maggiori aeroporti italiani su Johannesburg, volo Air France  via Parigi da 692 euro a/r a persona, tasse e supplementi inclusi, oneri di vendita esclusi.
2 – Rotterdam, Olanda
La seconda città olandese dopo la capitale si propone di diventare nel giro di 4-5 anni la prossima grande attrazione di richiamo dei Paesi Bassi: alcuni progetti architettonici presentati qualche tempo fa e previsti fra una decina d’anni sono all’insegna della sostenibilità, come Windwheel, un imponente mulino a vento residenziale sull’acqua che crea energia ed una nuova idea di casa. Ed intanto si trovano ettari di orti sui tetti della città, spazi urbani restituiti alla creatività di talenti locali e per i giovani. Non è un caso, del resto, la menzione come una delle Best in Travel 2016 per Lonely Planet.
Info
Proposta viaggio: NH Hotel Rotterdam da 101 euro a notte in doppia standard con colazione; volo Easyjet per Amsterdam (a 20 min di treno da Rotterdam) da 29 euro a tratta a persona tasse incluse

Il Grande MUCem illuminato di sera

Il Grande MUCEM illuminato di sera – Foto: C. Helsy

 

3 – Marsiglia, Francia
Rinnova i suoi spazi urbani di continuo, sin da quando era città della cultura 2013 ha avviato un percorso di restyling che raccoglie ora i suoi frutti a vantaggio di turisti e cittadini. Tra la città ed il mare si estende oggi su oltre 15mila metri quadri di spazi il fulcro culturale del momento in città, il Museo delle Civiltà dell’Europa e del Mediterraneo (MuCEM) ad opera dell’architetto Rudy Ricciotti che (insieme a Zaha Hadid, Stefano Boeri, Jean Nouvel e molti altri) ha contribuito a cambiare il volto di questa città negli ultimissimi anni. Poi il molo J4, che segna il nuovo maxi-ritrovo per shopping e nightlife, punto d’incontro della città con l’inaugurazione di Les Docks de Marseille la scorsa estate. Del resto, dopo esser stata regina sulla scena culturale europea, è già stata eletta capitale dello Sport nel 2017. La più antica delle città francesi è certamente proiettata verso il prossimo futuro.

Info
Proposta viaggio: su Wimdu.it camere da 24 euro in città; voli Volotea da Venezia a partire da 22,90 euro a tratta a persona

 

[Foto: A.Tereo]