Viaggio in musica a Berlino: ecco gli indirizzi da non perdere

Un viaggio a tema per scoprire la città ed i luoghi per chi ama le sette note: ecco dove andare e cosa fare quando la musica chiama.

A Berlino c’è tutt’altra musica.
Se oltre al Muro siete curiosi di nuove tendenze e siete appassionati di sound e talenti artistici emergenti, la capitale tedesca è un’ottima meta per un viaggio che… si sente davvero. Pop o jazz, metal o classica, la scelta spazia e non delude chi segue il ritmo.

nhow chitarre musica berlinoSe sognate uno studio di registrazione tutto per voi, potreste indirizzarvi direttamente in quello che, nel cosiddetto quartiere della musica della città, ha ospitato Skunk Anansie per un’intervista, o per lavoro Shaggy e Paul van Dyk. Parliamo dell’eclettico NHow che offre un equipaggiatissimo studio proprio davanti ad una splendida vista sulla città. Il music and lifestyle hotel, non a caso, è parte del gruppo che ha investito nella musica ma anche nell’hi-tech (NH è unico brand al mondo ad utilizzare ologrammi per conferenze ma anche performance musicali con collegamenti ad altre strutture del gruppo, dotate della stessa tecnologia ottima anche per eventi decisamente …live).

La struttura – il cui costo a notte per una camera standard parte da 135 euro – offre molto anche a chi chiede di indossare e suonare almeno una volta nella vita una Gibson, magari con adeguato amplificatore e in aggiunta alle cuffie, il tutto con un noleggio gratuito e predisposto direttamente nella propria camera, naturalmente insonorizzata. Il necessario insomma per chiudere gli occhi e sognare i riflettori da stadio ed fan in delirio. Per tutti poi, un grande palco nella hall (con tanto di chitarra elettrica d’eccezione, ottima per i selfie) e ambienti a tema, intervallati dal design di Karim Rashid, già curatore del NHow di Milano e non solo.

Non ancora appagati? A due passi dall’hotel, c’è la celebre etichetta Universal Music intorno a cui bazzicano spesso nomi del panorama musicale mondiale, così come all’Arena, spazio-design per assistere ai concerti di richiamo internazionale durante tutto l’anno e, poco più avanti invece gli studi di MTV, sempre a ridosso del fiume Sprea.

Per l’offerta di music pub dove invece sentire suonare, gustando ottimi drink (e non solo birra) in buona compagnia non c’è che l’imbarazzo della scelta: uno fra tanti è senz’altro il Berghain, ex-centrale termica che ospita Dj di fama extra-europea e, come suggerito dai locals anche l’ex-club punk So36 non delude per lasciarsi andare alla musica.

Girare la città senza pensieri è facile, avendo moltissime gratuità sulle principali attrazioni con la Berlin Welcome Cardmentre per raggiungere la destinazione ci sono ottime offerte da Lufthansa che sta promuovendo in questo periodo proprio sulla capitale tedesca (ma anche su Amsterdam, Copenaghen e Budapest) tariffe eccezionali per voli a/r dall’Italia a partire da 179 euro a persona, tasse incluse.

[foto: A. Tereo]