20 Shares 129 Views
00:00:00
14 Dec

Vinti 120mila euro al Lotto con una quaterna da 1 euro

La Redazione
4 ottobre 2017
20 Shares 129 Views
Vinti 120mila euro al Lotto

A volte è proprio vero il detto che la fortuna aiuta gli aidaci! Infatti è proprio quello che è successo nel napoletano, dove la dea bendata ha fatto vincere una cifra da capogiro. Si parla infatti di circa 120 mila euro. Una vincita da record! Si tratterebbe di una quaterna nel Lotto giocando un euro.

La fortuna ha bussato alle porte della ricevitoria della signora Antonietta Santapaolo, a Mugnano di Napoli. I numeri vincenti sono stati il 19, il 70, il 72 e l’89, sulla ruota di Napoli. Si tratta di una somma molto elevata e la fortunata o il fortunato, si è ritrovato con un bel gruzzoletto, che in tempi di crisi può aprire nuove porte e far sperare. Ma non è stato la sola vincita fortunata. Infatti a Napoli sono stati vinti altri 17000 euro, una vincita più modesta ma sempre ben accolta con entusiasmo da chi ha ricevuto il bacio della fortuna! Ora scatta la curiosità di sapere a chi è destinata la vincita e soprattutto cosa ne farà. Piace sempre pensare un po’ a tutti che siano soldi destinati ad una famiglia in difficoltà, che ne aveva quindi molto bisogno, o di un padre che potrà aiutare il figlio all’università o una figlia ad aprire un negozio desiderato. Davanti a queste fortune non resta che sognare e sperare che siano soldi capitati nelle mani giuste di chi saprà farne buon uso.

Le vincite fortunate non sono state soltanto quelle al lotto ma se ne sono registrate alcune anche al superenalotto che ha permesso a due comuni napoletani di accaparrarsi le vincite di tredicimila euro ciascuno e altre 4 di circa 27 mila. Tutte partite giocate a Santa Maria la carità. Altre vincite minori sono state registrati in altri comuni del napoletano. Si tratta di pochi soldi se si tiene in conto la cifra vinta di 12 mila euro. Ma si tratta pur sempre di una grande fortuna per chi ha giocato i numeri vincenti.

[Foto: strettoweb.com]

Vi consigliamo anche