0 Shares 12 Views
00:00:00
11 Dec

Animali: le app per conoscerli meglio

LaRedazione
18 gennaio 2014
12 Views
Animali le app per conoscerli meglio

Quali sono le app per conoscere meglio i nostri amici animali? In questi giorni a Las Vegas si è tenuto il Consumer Electronic Show, una fiera tecnologica che presenta agli utenti le principali applicazioni del mercato tecnologico per migliorare la propria vita.

Una novità introdotta quest’anno ha riguardato anche la sfera privata e in particolare il mondo degli animali e come i loro padroni interagiscono con loro. Le app presentate durante la fiera hanno come obiettivo quello di far conoscere al padrone meglio il proprio cane.

Tra le più interessanti c’è FitBark, un’applicazione per smartphone e altri apparecchi elettronici ideata dall’italiano Davide Rossi. Dopo una vita in giro per il mondo, l’ingegnere si è trasferito a New York e insieme con alcuni soci ha sviluppato un sistema di tracciamento dell’attività fisica del cane. Grazie ad un particolare sensore, da inserire nel collare del nostro amico a quattro zampe è possibile monitorarne l’attività fisica da quando gioca e corre sul prato a quando decide di fare un sonnellino nella sua cuccia.

Un software registra tutti i dati e li confronta con degli schemi redatti insieme a dei veterinari. In questo modo il padrone ha sempre un quadro chiaro di riferimento per stabilire se il proprio cane, in base all’età e alla razza si muove adeguatamente ed ha una vita sana. L’applicazione può poi interagire anche con altri programmi dedicati all’attività sportiva umana e permette di controllare a distanza lo stato di salute del cane, senza dimenticare anche l’aspetto dei social network.

FitBark verrà venduta a circa 99 dollari a partire dal prossimo marzo. Il mercato degli animali domestici in America supera gli 80 miliardi di dollari e non conosce crisi, è facile quindi intuire come per i padroni lo stato di salute del proprio amico a quattro zampe sia fondamentale.

Un’altra tecnologia è Petzi Connect che controlla grazie ad una rete di telecamere gli animali quando sono in casa e permette ai padroni di poter interagire con loro a distanza, arrivando perfino a dargli un biscotto.

Ci sono poi i collari super tecnologici come Voyce e Tagg Pet Trackerche permettono di registrare dati o tracciare la loro posizione fino ad arrivare alla Sony che ha pensato bene di creare una sorta di action camera da poter applicare sulla schiena del proprio animale domestico per sapere in qualunque momento quello che sta facendo. Anche gli animali diventano sempre più tecnologici visto il fiorire di app per conoscerli meglio.

 

Vi consigliamo anche