App Whatsapp chiamate gratis ma occhio alle truffe

Chiamate gratis con Whatsapp, le reazioni social (e i trucchi anti-truffa)

Il servizio per chiamare gratis da WhatsApp ora è finalmente attivo. Ma occhio alle prime truffe

Promesso da tempo, ora è realtà. Da 24 ore è attivo il servizio di chiamate gratuite con WhatsApp, l’applicazione che per centinaia di milioni di utenti è diventata l’alternativa a costosi piani tariffari per mandare messaggi e – da adesso in poi – per chiamare, tutto senza spendere praticamente nulla.

Chiamate gratis su Whatsapp: la notizia arriva sui social prima di tutto

Gli utenti si sono accorti della novità all’avvio stesso dell’applicazione: compare ora infatti una barra in alto, rispetto all’elenco delle proprie conversazioni che ormai farà da menu. Tre tab disponibili che permettono di gestire quindi la cronologia delle chiamate, le chat in corso (notificando eventuali messaggi non letti) ed i contatti in rubrica.

Una soluzione che molti aspettavano da tempo, un sistema VoIP tra piattaforme Android (anche se il servizio su sistemi iOS sembra destinato ad apparire ufficialmente la settimana prossima) che si attendeva con ansia.

Ma ora che è stato attivato, che ne pensano gli utenti italiani?

C’è stata gente incredula che ha indirizzato ai social il proprio stupore, chiedendo conferma prima ancora di provare sullo smartphone la novità. Altri ancora non hanno resistito – forse nel 90% dei casi – e dalla propria applicazione non hanno fatto altro che scegliere dall’elenco chi coinvolgere nell’esperienza – gratuita – e far partire la chiamata, cominciando la giornata con una buona notizia da annunciare al destinatario.

Altri ancora non si dicono ancora completamente entusiasti e soddisfatti del servizio dal punto di vista tecnico (chiamate senza ottenere risposta sono piovute a go-go sin dal mattino e con notifica della chiamata al destinatario solo dopo ore ed ore dal tentativo di chiamata).

^1A9D6861E889D460EFADD534B8B43E01C1EB489CA63E3057D2^pimgpsh_fullsize_distr

E c’è chi invece scruta persino le truffe in voga al momento, capaci di cogliere impreparati gli utenti che vogliono cavalcare l’ebrezza della lieta notizia. Come detto occorre fare attenzione a possibili conseguenze che messaggi fake potrebbero arrecare ad utenti un po’ sprovveduti e non ben informati sulle reali modalità che segue l’applicazione originale, truffe che inducono a inoltrare dati, come login e password d’accesso, ovvero le classiche trappole dei phishing informatico, in cambio di chiamate vocali

Le truffe più diffuse per gli utenti di Whatsapp

Per chiamare invece in modo gratuito con WhatsApp, è necessario avere l’applicazione originale installata. Automaticamente si aggiornerà e permetterà all’utente di chiamare gratis (…per ora).

 

[foto: viralblog.it / downloadblog.it]