App giornata mondiale senza il tabacco app per smettere fumare

Come smettere di fumare: le migliori app

Il 31 maggio è la Giornata mondiale senza il tabacco. Perdere il vizio è a portata di smartphone: ecco le app per smettere di fumare

Forza di volontà a parte, forse con un’app smettere di fumare potrebbe essere più semplice del previsto. Lo dicono alcuni risultati confortanti nonché il numero di applicazioni che sul tema nascono di tanto in tanto. Se il 31 maggio è la Giornata internazionale senza il tabacco, l’occasione è d’oro per fare la scelta drastica ed abbandonare la schiera di 11 milioni di fumatori presenti in Italia (ma in sensibile riduzione come continua a ridursi anche l’esposizione al fumo passivo).

Se quindi il vostro percorso salutare è già iniziato o state pesando di intraprenderlo per perdere l’abitudine della sigaretta ecco qualche applicazione utile in proposito, fra quelle già testate da milioni di utenti, che possono contribuire a farvi perdere il vizio.

 

iCoach

Lanciata dall’Unione Europea nella compagna di lotta al fumo, l’app è in 23 lingue ed è dedicata soprattutto a chi ha dai 24 ai 35 anni. Finora pare abbia funzionato nel 30% dei casi.

per Android e  IOs 

 

quitNow!

Strumento per controllare i progressi in tempo reale e monitorare benefici, senza sottovalutare i momenti critici di ansia che provoca l’astinenza.

per AndroidIOs 

 

No Smoking be HaPPy

Un’applicazione che aggiunge alle funzionalità le buone ragioni per smettere di fumare, oltre ad aggiornamenti sulla campagna anti-fumo della Fondazione Veronesi.
per  IOs

 

Get Rich or Die Smoking

Costanza e metodo in aiuto a portata di smartphone (ed il calcolo dei soldi risparmiati per ogni sigaretta cui si è rinunciato).

per Android 

 

Kwit

Un metodo semplice e fruibile basato sulle motivazioni e su quanto possono incidere sulla nostra forza di volontà.

per IOs

[foto: play.google.it]