0 Shares 20 Views
00:00:00
14 Dec

Peppr: l’app che prenota prostitute

Gianfranco Mingione
24 aprile 2014
20 Views
peppr

La tecnologia ammoderna e rende ancora più sicuro l’organizzazione di uno dei mestieri più antichi del mondo, la prostituta. Dalla Germania arriva la prima applicazione per prenotare con il proprio smartphone un incontro con una prostituta. L’invenzione è frutto della giovane tedesca Pia Poppenreiter e Berlino è la prima capitale a sperimentare questa nuova app.

Un’idea nata dal freddo. Nel descrivere quando e come le sia nata l’idea d’inventare la piattaforma Peppr.it e un’app del genere, Pia ha affermato: “Io stessa avevo la gonna, e sentivo freddo. E allora mi sono detta: pazzesco c’è un’app per tutto, perché per le prostitute no?”. È proprio vero che passeggiando possono nascere idee brillanti e questo ne è solo uno dei molteplici casi. D’ora in avanti sarà più facile prenotare un appuntamento erotico.

Un’app a costo zero. L’idea nata passeggiando durante una giornata invernale è ormai diventata realtà dando vita ad una piccola impresa che offre una piattaforma di prenotazione gratuita alle prostitute. E chi paga? I clienti sono gli unici a pagare per l’utilizzo dell’app e il compenso versato non viene detratto da quello ricevuto dalle prostitute. Nella piccola impresa lavorano tre persone con l’ideatrice dell’app che ha il ruolo di Ceo: “Stiamo contattando libere professioniste – afferma Poppenreiter – per offrire spazio sulla nostra piattaforma e farle registrare”. Un modo per andare oltre l’attuale collaborazione avviata soltanto con le agenzie di escort. In Germania la prostituzione è legale dal 2002 e grazie a questo è stato possibile dar vita alla prima app per prostitute.

(Fonte: www.lettera43.it)

(Foto: www.scarichiamo.it)

Loading...

Vi consigliamo anche