0 Shares 11 Views
00:00:00
14 Dec

Smartphone: ecco le app mangia batteria

Michela Fiori
20 febbraio 2014
11 Views
app smartphone

Ormai sembra veramente impossibile vivere senza smartphone. Le app in particolar modo sono diventate compagne fedeli che ci aiutano in ogni momento della giornata. Utilizzate per giocare, informarsi o addirittura lavorare, le applicazioni del telefono però sono nemiche acerrime della batteria. Alcune app sono in grado di divorare in poco tempo tutta l’energia necessaria a tenere in vita lo smartphone costringendoci a vagare disperati con il caricabatteria in mano in cerca di una presa.

Tra le applicazioni più affamate di energia ci sono i social network, Twitter, Instagram o Facebook che sia, le applicazioni social mettono a dura prova la batteria del telefono. Se si lascia l’account aperto infatti continuano a scaricare dati in continuazione per aggiornare il feed di notizie e mantenere la connessione dati. Se si decide di scattare foto, caricare, commentarle e utilizzare la funzione di geotagging, poi, la batteria può durare veramente poco.

Anche se siamo un popolo di meteropatici abituati alle belle giornate e ansiosi di sapere come ci si dovrà vestire il giorno dopo è meglio utilizzare con moderazione anche le app meteo. Collegandosi al gps per rilevare la posizione infatti mangiano una grande quantità di energia. Lo stesso discorso vale per le mappe (i servizi di cartografia digitale) e i navigatori. Se si decide di affidarsi a loro per affrontare un viaggio più o meno lungo, meglio dotarsi di un caricabatterie da auto, il rischio sarebbe trovarsi con il cellulare scarico in luoghi sconosciuti: meglio di no.

Un’altra categoria di app mangia energia è rappresentata dai giochi mobile. Utilizzati per passare qualche minuto in totale spensieratezza possono rappresentare un vero e proprio pericolo per la batteria dello smartphone. Le frequenti pubblicità pop-up che consentono di mantenere il gioco in versione gratuita richiedono un dispendio energetico continuo. Se siete tra quelli che non riescono a fare a meno di Flappy Bird e derivati  sapete a cosa andate in contro.

[foto: crisiesviluppo.manageritalia]

Vi consigliamo anche