App tinder spopola l'app per trovare l'amore

Spopola Tinder, l‘app per trovare l’amore (vicino). Ecco come funziona

Nuovi incontri con l'app che sta spopolando anche fra i VIP: gli utenti di Facebook così ora si cercano e si trovano prima, ma su smartphone

Un successo quello che sta ottenendo Tinder che permetterebbe di trovare il partner a portata di app. In verità è stato lanciato da mesi ormai, ma solo in questi ultimi tempi ha raggiunto la vera popolarità, grazie anche alla trasmissione XLove in onda su Italia1 che ne ha parlato in un servizio dedicato (video qui sotto).

Basandosi sulla geolocalizzazione dell’utente (maggiorenne), Tinder è un’applicazione che permette di trovare altri utenti collegati che sono entro un’area definita – come per l’app che sta spopolando anche in America e Canada, Yik Yak – presenti in un raggio d’azione preferenziale.

A questo, si posso aggiungere ovviamente filtri come il sesso, tipi di interessi e specifiche fasce d’età che selezionano ulteriormente gli utenti collegati, quelli cioè che possono diventare poi i “contatti” con cui chattare e stabilire eventuali liasons.

Tinder in un certo senso seleziona le persone potenzialmente compatibili sulla base delle proprie preferenze e della loro posizione (perché sia possibile incontrarsi poi realmente).
A ciascuno poi la libertà di decidere se entrare o meno in contatto, sfruttando lo smartphone e le sue potenzialità (in primis la condivisione di messaggi, foto e video).
La riuscita dei contatti e delle relazioni dipendono come sempre dal comportamento che poi l’utente decide di adottare.

Se la logica è simile ad altre app, la conditio sine qua non che riserva Tinder è speciale: l’iscrizione è solo per coloro che hanno già un proprio profilo Facebook (ma tranquilli, nulla delle chat viene pubblicato sulla propria pagina Fb), non a caso il più diffuso social network al mondo e grande circuito virtuale per relazioni divenute poi anche reali.
Nell’universo dell’abbordaggio insomma, Tinder è uno strumento in più che però ha già conquistato persino i VIP di Hollywood.

L’app è ovviamente disponibile per sistemi iOS ed Android rispettivamente su iTunes e Play Store.

 

[foto: thenewdaily.com.au]