0 Shares 12 Views
00:00:00
15 Dec

Telegram, l’alternativa a WhatsApp che sta spopolando

LaRedazione - 24 febbraio 2014
LaRedazione
24 febbraio 2014
12 Views
telegram WhatsApp

Dopo l’acquisto di WhatsApp da parte di Facebbok, molti utenti del sistema di messaggistica più famoso al mondo hanno iniziato a sperimentare alcune piattaforme alternative: una di queste si chiama Telegram. Il profilo Twitter della società parla già di oltre 800mila utenti, maggiormente diffusi in Messico, Germania, Svizzera, Austria e Paesi Bassi. Il fenomeno sembra destinato ad aumentare giorno per giorno.

Creata dai fratelli Pavel e Nikolai Durov, Telegram punta fortemente sulla sicurezza e sulla massima efficienza all’utente. Si tratta di una piattaforma piuttosto simile a WhatsApp, da scaricare attraverso App Store o Google Play. Telegram permette ai suoi utenti di chattare, messaggiare, inviare immagini, gif animate, file di testo e video, dal peso complessivamente inferiore ad 1 Giga.

Le chat hanno un sistema di protezione tale che nessuno possa leggere ciò che si dice a parenti ed amici. L’interfaccia utente si rifà sostanzialmente a quella di WhatsApp, ma assomiglia anche a quella del launcher HoLo.

Per il momento manca ancora la lingua italiana. La grafica è ottima e funzionale, forse anche più di WhatsApp, che ha comunque dalla sua una clientela assidua ed affezionata. L’applicazione è disponibile sia per Android ed iOS e si può scaricare in forma totalmente gratuita.

A poco a poco Telegram potrebbe costituire una  valida alternativa a WhatsApp, in grado [forse] di soppiantarla e di ‘reclutare’ utenti insoddisfatti.

Loading...

Vi consigliamo anche