0 Shares 231 Views
00:00:00
18 Jun

Inquinamento: in arrivo nuovi stop alle vetture a Torino

Emanuele Calderone - 3 novembre 2017
Emanuele Calderone
3 novembre 2017
231 Views
Stop alle macchine a Torino

La città di Torino non sembra conoscere un momento di pace in questi giorni: in molti ricorderanno i terribili incendi che hanno funestato le aree circostanti e ora, i cittadini dovranno fare i conti con altri problemi che, benché meno fastidiosi, renderanno le loro giornate un po’ più “complesse”.

A causa del forte tasso di inquinamento, infatti, a partire da venerdì 3 Novembre ci sarà il così detto blocco arancio. La scelta è stata presa dalla giunta comunale, che ha rilasciato la seguente comunicazione “Sono venute a mancare le condizioni che avevano consigliato di sospendere il blocco, ovvero le conseguenze sull’aria cittadina degli incendi che hanno colpito pesantemente la Valsusa nei giorni scorsi. Visto il perdurare di valori di Pm10 superiori alla soglia di 50 microgrammi al metro cubo oltre i quattro giorni previsti, a partire da domani 3 novembre torna il blocco “arancio” che ferma le autovetture private ad alimentazione diesel con classe emissiva inferiore e uguale ad euro4. Tali veicoli non potranno circolare in città dalle ore 8 alle ore 19 tutti i giorni, festivi compresi. Anche per i mezzi commerciali ad alimentazione diesel il blocco è confermato fino alla classe Euro 4, ma con orario 8,30-14 e 16-19 dal lunedì al venerdì, 8.30-15 e 17-19 il sabato e nei giorni festivi”.

Nonostante l’impegno profuso, è stato comunque dimostrato che, in realtà, le autovetture, almeno nelle zone interessate dal blocco, hanno un impatto non così importante. Gli automobilisti, con le loro macchine, causano infatti “solo” il 14% dell’inquinamento.

Insomma, i cittadini torinesi, e più in generale gli abitanti della Pianura Padana, anche questo weekend dovranno fare i conti con lo stop di tutte le macchine con motori fino a euro 4.

[fonti articolo: lastampa.it, repubblica.it, mentelocale.it]

[foto: lastampa.it]

Loading...

Vi consigliamo anche