0 Shares 39 Views
00:00:00
17 Jan

American Airlines: a rischio più di 15mila voli per errore informatico

La Redazione - 3 dicembre 2017
La Redazione
3 dicembre 2017
39 Views
American Airlines: a rischio più di 15mila voli per errore informatico

Si tratta di un problema tecnico quello che è avvenuto tra gli uffici di American Airlines che si è trovata costretta ad assumere personale extra per evitare così di cancellare i voli e avere un grave danno sia alla società stessa che ai tanti passeggeri che hanno già prenotato il biglietto. Infatti secondo quanto è emerso, i piloti, per errore sono stati mandati in ferie facendo nascere gravi problemi per i 15 mila voli della compagnia. Il periodo in questione è quello compreso tra il 17 e il 31 dicembre, giorni caldi e di fermento per i viaggiatori che ne approfittano per trascorrere qualche giorno in vacanza durante le ferie natalizie, o per tornare a casa a trovare i propri cari dopo un anno lontani. Le pianificazioni delle ferie, a causa di un disguido tecnico, è stata programmata in maniera tale da mandare in vacanza tutti coloro che ne avessero fatta richiesta. Così è venuta meno la copertura di personale in grandi aeroporti, come quello di Boston, Miami, New York e Dallas.

La compagnia ha promesso ai suoi passeggeri che nessun volo verrà cancellato, assumendo altri piloti e pagando con salari più alti i piloti della compagnia che accettano di rinunciare alle ferie e guadagnare oltre il 150% in più. Matt Miller, il portavoce della compagnia aerea American Airlines, ha tranquillizzato i viaggiatori comunicando che sono in trattative con il personale per garantire un servizio migliore per tutti soprattutto durante un periodo tanto critico quale quello durante le ferie natalizie. Anche su twitter la compagnia ha rassicurato i propri clienti che si sono allarmati subito inviando messaggi e intasando le linee telefoniche.

Si è trattato di un disguido senza precedenti che però sta per essere risolto nel migliore dei modi, garantendo tutte le tratte stabilite e già prenotate e offrendo anche una lauta ricompensa a quei piloti che decideranno di far fronte alle necessità urgenti della compagnia per cui lavorano. Già in molti hanno dato la propria disponibilità e il personale assicura che si è trattato soltanto di un disguido che fortunatamente non avrà conseguenze. Se non si pongono i rimedi giusti la compagnia avrebbe perso credibilità e soprattutto avrebbe dovuto rimborsare tutti coloro che avevano già pianificato il loro volo, facendo affidamento sulla serietà e correttezza della compagnia.

[Foto: madison365.com]

Loading...

Vi consigliamo anche