0 Shares 231 Views
00:00:00
24 May

Un italiano ogni quattro è pronto a ricorrere a prestiti per le imminenti feste natalizie

La Redazione - 8 dicembre 2017
La Redazione
8 dicembre 2017
231 Views
Prestiti per le feste natalizie

Il Natale è ormai alle porte e i nostri connazionali studiano il modo migliore di renderlo come al solito un momento di gioia, a costo di mettere a dura prova economie familiari sempre più fragili. Proprio per cercare comunque di non appesantire troppo i bilanci molti italiani sono pronti a ricorrere al canale creditizio. Lo testimonia un recente report di Prestiti.it e Facile.it, secondo il quale ammonterebbe circa un quarto del complesso la percentuale di italiani che chiederanno un prestito al fine di sostenere le spese che solitamente caratterizzano il periodo natalizio. Le voci più gettonate sono i finanziamenti per il pagamento di una vacanza, quasi 44%, e per poter acquistare i regali, quasi al 41%.
Per quanto riguarda le cifre, si tratterà comunque di importi abbastanza limitati, se si considera che poco più della metà del campione intervistato si dichiara pronto a richiedere oltre 2mila euro, mentre più del 30% potrebbe limitarsi ad una cifra sotto i mille euro.
Naturalmente, proprio in considerazione di importi abbastanza contenuti, i piani di rientro avranno una durata abbastanza limitata, con oltre la metà dei consumatori consultati orientato a ripianare il debito in meno di un anno e soltanto il 28% deciso a farlo in un arco temporale superiore al biennio.
Abbastanza interessante è poi il dato relativo all’età di chi vorrebbe ricorrere al canale creditizio in vista del Natale. Il 47% fa infatti parte del segmento posizionato tra i 36 e i 45 anni, ovvero la fascia che in questo particolare momento economico sembra quella più propensa a spendere. A conferma di come i giovani in questo momento abbiano troppe poche certezze, anche dal punto di vista del rapporto lavorativo, per poter pensare ad allargare i cordoni della borsa anche se in una situazione particolare come quella natalizia, mentre anche gli anziani sembrano a loro volta voler contenere le spese, probabilmente perché molti di loro sono ormai diventati una sorta di salvagente per figli e nipoti.
In un quadro di questo genere, non stupisce quindi eccessivamente il fatto che ci sia anche una fetta di popolazione che non ha alcuna intenzione di indebitarsi con una finanziaria per sovvenzionare l’acquisto di regali o spese comunque collegate al Natale. Tra questi consumatori spicca soprattutto la fascia di persone, quasi la metà, che sembra ritenere del tutto assurda l’idea di siglare un finanziamento per una spesa tutto sommato futile. Infine il 35% del campione intervistato ha dichiarato di non avere per fortuna alcun bisogno di reperire risorse tramite il canale creditizio.

[Foto: ]

Loading...

Vi consigliamo anche