0 Shares 114 Views
00:00:00
23 Jun

Raccomandata market 649: cosa è?

La Redazione - 7 giugno 2018
La Redazione
7 giugno 2018
114 Views
raccomandata market 649

Cos’è una raccomandata 649? Ecco chi è il mittente della raccomandata 649 e cosa vuol dire.

Raccomandata 649: cosa è?

Generalmente si scopre il mittente di una raccomandata quando si apre una lettera. In alcuni casi però, proprio grazie al codice, è facile intuire chi ha inviato la missiva. Se si tratta di una raccomandata market 649, allora è il Fisco che l’ha inviata. Queste tipologie sono utilizzate con diversi scopi e tante volte si devono soltanto ricevere comunicazioni innocue, ma sono adoperate anche per il recapito di multe e avvisi di pagamento.

Attraverso il codice 649 è possibile inviare: multe, comunicazioni su controlli formali, avvisi bonari e di pagamento. Ma non è soltanto l’Agenzia delle Entrate che invia delle raccomandate con tale codice. Dietro a quella busta ci potrebbe essere anche un privato o una società con cui si hanno rapporti di clientela. Ad esempio di invia per recapitare al proprio domicilio il bancomat o una carta di debito/credito, per inviare un sollecito di pagamento o anche una bolletta scaduta. In alcuni casi la raccomandata viene inviata dalla casa costruttrice per effettuare un richiamo sull’autovettura.

Chi gestisce queste raccomandate

L’Agenzia delle Entrate gestisce le raccomandate tramite dei codici e il 649 è uno di quelli. Si tratta di documenti molto importanti e che devono essere notificati al destinatario. Nel caso in cui non sia reperibile in quel preciso momento, il postino lascia nella cassetta delle lettere l’avviso e le modalità con la quale potrà essere ritirata. Se entro dieci giorni il diretto interessato non provvede allora la raccomandata si segna come ricevuta. Inoltre, le raccomandate market 648 sono molto simili a quelle 649 e possono avere gli stessi contenuti. Diverse naturalmente dalle raccomandate market 665.

Ad ogni modo quando si riceve una raccomandata market 649 non bisogna allarmarsi o preoccuparsi. Bisogna recarsi all’ufficio postale per ritirarla poichè il mancato ritiro potrebbe causare delle situazioni spiacevoli. L’Agenzia delle Entrate utilizza anche il codice 648 per inviare comunicazioni e altri documenti importanti. Molto importante è anche il colore delle buste. Quelle verdi contengono multe o altri atti giudiziari, quindi è necessario aprirle e leggerle con cura. Alcuni, per non dover affrontare determinate situazioni decidono di non andare a ritirare la busta e lasciarla in posta, senza sapere che così si va incontro soltanto ad una violazione di legge.

[Foto: www.marketmovers.it]

 

Loading...

Vi consigliamo anche