0 Shares 167 Views
00:00:00
24 Jun

Disoccupazione: a giugno scende all’11,1%

Gianfranco Mingione - 1 agosto 2017
Gianfranco Mingione
1 agosto 2017
167 Views
Scende la disoccupazione a giugno

Istat: giù la disoccupazione e aumento delle donne al lavoro. Il dato riguardante la disoccupazione scende all’11,1% nel mese di giugno 2017. A calare è anche il dato riguardante la disoccupazione giovanile che si attesta al 35,4% (resta comunque uno dei più elevati della zona euro). Tra i dati riportati dall’Istat, quello che sorprende maggiormente, riguarda il tasso di occupazione femminile al 48,8%, mai così alto dal 1977.

Contratti a termine ai massimi dal 1992, giù le partite iva. Il numero dei contratti a termine continua a salire e va ai livelli massimi dal 1992. In relazione allo stesso riferimento temporale, succede l’inverso per i lavoratori autonomi che toccano un livello minimo e scendono a 5 milioni 298 mila. L’indice dell’inflazione scende all’1,1%, il dato più basso da inizio anno (la media UE a 19 Paesi è dell’1,3%). Il mese di giugno si chiude con 23 mila occupati in più e viene recuperato, in parte, il calo di maggio.

Critiche dalla Cgil e dai partiti di opposizione. Se dal governo arriva fiducia e ottimismo per i dati riguardanti il lavoro, non è dello stesso parere la Cgil. Per il sindacato i 2 milioni e 690 mila dipendenti a tempo sono un dato di “estrema precarizzazionedel lavoro. La Uil sottolinea come si debba “evitare che le imprese tendano a prolungare, impropriamente, il lavoro a termine”. Sono critici anche i partiti all’opposizione del governo Gentiloni, come la Lega Nord, che ricorda come il lavoro creato sia “quasi esclusivamente temporaneo e stagionale”. Per il Movimento 5 Stelle è un “bluff totale” e Roberto Speranza (Mdp) annuncia: “Ci batteremo nelle prossime ore per portare avanti un provvedimento che reintegri alcune delle garanzie previste dall’articolo 18”.

(Foto: infocilento.it)

Loading...

Vi consigliamo anche