0 Shares 115 Views
00:00:00
17 Jan

L’Mdp rompe definitivamente con il PD

Emanuele Calderone - 23 novembre 2017
Emanuele Calderone
23 novembre 2017
115 Views
Mdp e Partito Democratico si dividono

“Non abbiamo dato una disponibilità a una trattativa in quanto le differenze sono su temi di fondo sulla vita delle persone. Mi riferisco in particolare al lavoro, alla sanità universale e al no a una compagna elettorale su meno tasse per tutti”. Sono bastate queste parole nette e chiare pronunciate dal capogruppo Mdp Maria Cecilia Guerra, per rendere noto a tutti gli elettori di centro sinistra della rottura tra l’Mdp e il Partito Democratico. Alle parole di Guerra hanno fatto eco quelle di Giulio Marcon, che ha detto “”Il tempo è scaduto, non ci sono margini per nessuna intesa. Il 3 dicembre faremo un’assemblea della lista unitaria Mdp-Si-Possibile e naturalmente Pietro Grasso ci sarà e sarà il nostro leader ”.

La notizia, giunta alle orecchie dei deputati PD, è stata commentata da Piero Fassino, il quale ha dichiarato “c’è stato un confronto programmatico vero. Ma ci rispondono che non sussistono le condizioni politiche. Non posso che esprimere rammarico: non capisco perché ci si debba precludere il confronto ma come noto i matrimoni per farli bisogna essere in due e prendiamo atto della indisponibilità. Continueremo con le altre forze con cui abbiamo interloquito”.

La rottura è stata commentata anche da Civati, che ha detto “La rottura non si è consumata oggi ma nel corso di una lunga legislatura, tra presunte riforme del lavoro e della scuola, leggi di riforma costituzionale bocciate dagli elettori, sistemi elettorali offensivi nei modi e nella sostanza, scelte economiche di sapore squisitamente elettorale, politiche ambientali timide o addirittura fossili, innalzamento della soglia del contante, regali fiscali ai più benestanti, Verdini e Nazareni che hanno fatto risorgere la destra”.

Il panorama politico italiano, dunque, continua ad essere quanto mai frastagliato, pieno di spaccature e di alleanze che muoiono. In questo clima, chi sarà il prossimo a governare?

[fonti articolo: ansa.it, repubblica.it, lastampa.it]

[foto: lastampa.it]

Loading...

Vi consigliamo anche