0 Shares 380 Views
00:00:00
19 Jun

Renzi a Stazzema: ‘chi non è antifascista non è degno di far parte della comunità democratica’

Gianfranco Mingione - 16 febbraio 2018
Gianfranco Mingione
16 febbraio 2018
380 Views
renzi-firma-anagrafe-antifascista

Renzi a Sant’Anna di Stazzema per firmare l’anagrafe antifascista. Il segretario del Partito democratico si è recato ieri mattina a Sant’Anna di Stazzema (Lucca). Qui, nel luogo simbolo della seconda guerra mondiale, in cui i nazisti uccisero 560 persone tra la popolazione nell’agosto del 1944, ha sottoscritto l’iscrizione all’anagrafe antifascista varata dal sindaco Maurizio Verona. Il leader dei democratici, prima di salire al sacrario ha incontrato i superstiti e deposto una corona al cippo che ricorda la strage. L’anagrafe antifascista ha superato gli oltre 30mila iscritti.

Essere democratici vuol dire essere antifascisti:Il Pd deve essere antifascista quanto tutte le altre forze, perchè altrimenti chi non è antifascista non è degno di far parte della comunità democratica”, ha affermato Renzi con accanto altri ministri democratici quali Valeria Fedeli (Istruzione), Graziano Delrio (Infrastrutture) e Andrea Orlando (Giustizia). L’ex premier ha parlato anche di un eventuale rischio fascismo in Italia: “Non pensiamo che il nostro Paese stia vivendo quella fase, parole di verità impongono di dire che la nostra democrazia è forte, solida, più forte di ogni rischio totalitario. E chi paragona la condizione di oggi alla stagione prefascista commette un errore politico perché nega la realtà che stiamo vivendo. La democrazia è solida, ma proprio per questo non dobbiamo retrocedere neppure di un millimetro”.

Non dimenticare il passato: esiste “un’emergenza educativa”. Il leader democratico ha sottolineato che esiste però un’emergenza di tipo educativo legata alla perdita di memoria di quanto accaduto in passato: “C’è chi legge Mein Kampf che è il libro del male assoluto e c’è chi va a sparare contro i migranti e contro la sede del Pd”.

(Foto: Il Fatto Quotidiano)

Loading...

Vi consigliamo anche