0 Shares 249 Views
00:00:00
23 May

Salvini vs. Boldrini: i due politici si scontrano in TV

Emanuele Calderone - 14 febbraio 2018
Emanuele Calderone
14 febbraio 2018
249 Views
Salvini e Boldrini ospiti da Lilli Gruber

Da una parte c’era lui, il leader della Lega, quel Matteo Salvini in ascesa che fa tanto piacere alla destra, che viene visto come uomo forte e senza troppi compromessi. Dall’altra c’era lei, Laura Boldrini, presidentessa della Camera, che negli ultimi anni si è spesso battuta per importantissime lotte sociali.

Due caratteri e soprattutto due background politici agli antipodi, che hanno portato i due a scontrarsi molto spesso. In questi anni non sono affatto mancate feroci critiche nei confronti di Boldrini, che non ha mai ceduto a risposte facili.

Salvini aveva definito la presidentessa una “bambola gonfiabile” ma ospite da Lilli Gruber ha fatto marcia indietro scusandosi. Boldrini gli ha risposto con la consueta calma, dicendo “Lei ha gettato odio contro me e la mia famiglia, ma ho avuto tanta solidarietà. Mi ha fatto risparmiare sulla campagna elettorale”.

I due sono tornati, poco dopo, a “darsele di santa ragione” -in maniera figurata, si intende- su un punto cruciale: l’immigrazione. Riferendosi agli immigrati, Salvini ha detto “180mila persone che la guerra ce la stanno portando in casa”; Boldrini subito controbatte dichiarando “Chieda a Maroni, si informi. Volete farli tornare nei loro Paesi, ma come? Ce lo dica. La Bossi-Fini è la legge vigente, prevede il reato di clandestinità e non è servito a niente. Il centrodestra ha invece sanato un milione di irregolari perché non riuscivate a rimandarli indietro”.

Insomma, i due politici hanno dialogato in maniera più distesa rispetto al passato, senza però trovare un punto di incontro su quasi nessuna questione. Ora però l’importante è che la campagna elettorale riesca a convincere i milioni di italiani ancora indecisi. Chi ha più possibilità di andare al governo tra i due?

[fonti articolo: huffingtonpost.it, lastampa.it, repubblica.it]

[foto: lastampa.it]

Loading...

Vi consigliamo anche