Gigi D’Alessio sommerso dai debiti: 25 milioni da restituire

Il cantante partenopeo dovrà restituire la stratosferica cifra di 25 milioni di euro in 15 anni a causa di investimenti sbagliati

È uno dei cantanti più famosi in Italia e di certo il più famoso tra i cantanti pop napoletani; è fidanzato con una delle donne più belle e talentuose dell’ambito musicale nostrano, Anna Tatangelo e i suoi figli lo adorano. Gigi D’Alessio sembra vivere una vita da sogno, quasi perfetta, se non fosse per un piccolo particolare. Il cantante partenopeo, infatti, pare sia letteralmente ricoperto dai debiti, che lo stanno poco a poco soffocando.

A dare la shockante notizia riguardo la situazione economica di Gigi è stato uno dei quotidiani nazionali maggiori, il Corriere della sera. La colpa sembra essere di vari investimenti sbagliati e affari andati piuttosto male. Tra questi, uno dei peggiori è di certo un affare con l’ex marito di Valeria Marini. I due avrebbero voluto riportare ai vecchi fasti il marchio di motocicli Lambretta, da sempre simbolo di italianità in tutto il mondo.

Il risultato di tutto ciò? Un disastro che costerà all’artista qualcosa come 25 milioni di euro. Un’enormità, anche per uno che ha all’attivo 20 milioni di copie vendute.

Sempre rimanendo in zona Valeria Marini: la bionda stilista ha pignorato Gigi, a causa di un prestito di 200 mila euro che non le sarebbero più stati restituiti. Nonostante i due siano legati da una lunga amicizia, pare proprio che la soubrette non abbia avuto altra scelta.

Eppure, forse, parte di questo enorme buco “finanziario” è forse dovuto anche allo stile di vita del cantante: l’acquisto di Ferrari, ville di gran lusso, terreni e altre vetture ha intaccato pesantemente il suo patrimonio.

A causa di questo sperperamento, a braccare l’artista ci sono anche grandi gruppi bancari come MPS e Popolare di Milano: il piano di rientro per sanare i debiti dovrebbe durare addirittura 15 anni. 15 anni nel corso dei quali Gigi continuerà a cantare proprio per ripagare banche e amici.

D’Alessio, dal canto suo cerca di ridimensionare un poco tutta la questione, affermando “Canterò e farò concerti a lungo perché sono felice quando riesco a dare emozioni. E pazienza se almeno per i prossimi 15 anni canterò anche per pagarmi i debiti. Onorerò gli impegni in attesa che qualcun altro onori i suoi nei miei confronti. Perché io, in questa storia, sono vittima non carnefice”.

Insomma, sembra proprio che Gigi non potrà, almeno per ora, smettere di cantare: se da un lato i suoi fan saranno contenti di sapere che il loro beniamino continuerà con la sua carriera artistica, dall’altro saranno tristi di sapere che il motivo è questo. Speriamo solo che questa brutta situazione possa risolversi quanto prima.

[fonti articolo: it.blastingnews.com, vanityfair.it, corriere.it, gazzetta.it, ilfattoquotidiano.it]

[foto: biografieonline.it]