Kim Kardashian aggredita e rapinata a Parigi da 5 uomini armati

La star dei reality show Kim Kardashian è stata aggredita per la seconda volta nella città di Parigi.

Sembra proprio che la star dei reality americana Kim Kardashian non riesca a stare lontana dai pericoli. Da quando è arrivata a Parigi, infatti, ha già subito due aggressioni: la prima da parte di un pazzo che ha cercato di morderle il lato B, la seconda, ben più grave, da parte di cinque uomini. Gli aggressori l’avrebbero seguita fin dentro la camera d’hotel e lì, armati, avrebbero cercato di farle del male.

Kim, 35 anni, era chiusa in bagno, mentre i 5 malintenzionati rubavano cellulari e gioielli per milioni e milioni di dollari. La guardia del corpo della Kardashian, che precedentemente era stata ammanettata e la star ora stanno bene, nonostante siano sotto chock.

LEGGI ANCHE: KIM KARDASHIAN AGGREDITA: UN FAN LE BACIA IL LATO B

Mentre Kim era ostaggio dei cinque ladri, suo marito, il celebre rapper americano Kanye West, si trovava negli Stati Uniti per un concerto: appena venuto a conoscenza di quello che era accaduto alla moglie, è subito salito su un aereo per controllare che andasse tutto bene.

La polizia, per ora, non ha reso noto ai mezzi stampa se si sia trattato di una “semplice” rapina, oppure di un tentativo ben più grave di sequestro di persona. Le indagini proseguono serrate e poche informazioni trapeleranno, quantomeno per proteggere la Kardashian da ulteriori attenzioni dei media.

Kim si trova a Parigi in concomitanza della settimana della moda alla quale è stata invitata assieme alla sua famiglia. Una delle sue sorelle che ora sono lì con lei, infatti, è anche modella: Kendall. Assieme a loro c’è anche Kourtney, anche lei nota in tutto il mondo per le sue partecipazioni ai reality show.

Insomma, KK ovunque vada crea notizia: forse però, questa volta, sarebbe rimasta volentieri lontano dagli occhi indiscreti di questi cinque pazzi malintenzionati. L’importante è che lei ora stia bene e che non sia successo nulla di troppo grave.

[fonte articolo: repubblica.it]

[foto: usmagazine.com]