Il figlio di Virginia Raggi sindaco per un giorno

Il bambino, figlio della sindaca e del marito, ha seduto sullo scranno del Campidoglio durante la cerimonia di presentazione della Giunta

Eletta prima sindaca di Roma da pochi giorni, Virginia Raggi già si ritrova a dover affrontare numerose sfide. La Raggi, eletta nelle liste del Movimento 5 Stelle, dovrà rimboccarsi le maniche per poter dar respiro a una città, la Capitale, che da molti anni naviga in cattive acque.

Dopo qualche giorno di agitazione per la presentazione della Giunta in Campidoglio, la sindaca ha potuto finalmente presentare il gruppo che lavorerà a stretto contatto con lei. Tra i vari nomi figurano: Marcello Minenna che si occuperà del bilancio e della riorganizzazione delle aziende a partecipazione comunale, Paola Muraro assessore alla sostenibilità ambientale, Linda Meleo assessore alla Città in Movimento, Laura Baldassarre al sociale, Adriano Meloni assessore allo Sviluppo economico e al turismo, Paolo Berdini assessore all’Urbanistica e alle Infrastrutture, Luca Bergamo alla Crescita culturale e il vicesindaco Daniele Frongia, che invece si occuperà dell’assessorato allo sport e ai giovani. Fuori il celebre rugbista Andrea Lo Cicero, che non accetta neanche il ruolo di ambasciatore allo sport.

In tutto ciò, a destare la curiosità dei giornalisti, è stato un gesto dolcissimo da parte della Raggi, che è giunto quasi inatteso. Sul trono più importante del Campidoglio, infatti, invece di sedere lei, c’era suo figlio. Il piccolo Matteo, di sette anni, sembra piccolissimo su quella sedia, sulla quale la mamma dovrà sedere per almeno 5 anni, in veste di prima cittadina.

Insomma, un gesto semplice, che dimostra però una dolcezza infinita, che chissà forse riuscirà a far bene anche a una città, Roma, che ormai da anni è costantemente investita da scandali e fattacci.

Speriamo sia solo il primo passo verso un cambiamento vero, effettivo.

[fonte articolo: today.it]

[foto: panorama.it]