Ylenia Carrisi ultime notizie: il corpo potrebbe essere di un’altra ragazza

La trasmissione di Rai 3, “Chi l’ha visto”, è tornata a parlare della scomparsa di Ylenia, la primogenita di Al Bano Carrisi e Romina Power

Chi l’ha visto torna a parlare di Ylenia Carrisi. In seguito ai fatti accaduti nelle ultimi ore, la trasmissione di Rai 3, “Chi l’ha visto”, è tornata a parlare della scomparsa di Ylenia, la primogenita di Al Bano Carrisi e Romina Power.

Solo pochi giorni fa il “Quotidiano Nazionale” riportava la notizia del prelevamento di un campione di Dna di Al Bano, Romina e dei suoi figli al fine di confrontarlo con quello del cadavere di una donna morta in Florida molti anni fa. La richiesta è stata effettuata dalle autorità statunitensi perché il cadavere della donna sembrerebbe compatibile con quello di Ylenia, le cui tracce si sono perse nel lontano dicembre del 1994, quasi 21 anni fa (leggi il precedente articolo).

I resti sono di Suzanne o di Ylenia? Il programma Chi l’ha visto si è occupato molto del caso di Ylenia e i giornalisti sono stati spesso negli Sati Uniti al fine di ascoltare le testimonianze di chi ha visto la ragazza prima della sua scomparsa. Nella puntata di ieri sera, la conduttrice Federica Sciarelli, ha proposto un’ulteriore pista da seguire. Questa si riallaccia alla scomparsa di un’altra ragazza, la quindicenne Suzanne, di cui si sono perse le tracce nello stesso periodo di Ylenia e con la quale c’è una forte somiglianza.

Nei giorni seguenti alla sparizione della figlia di Al Bano, il guardiano di un hotel affermò di aver visto una giovane donna avvicinarsi alle rive del Mississipi, il fiume di New Orleans, e scomparire tra le sue acque. Sentito dalla polizia confermò che la ragazza annegata corrispondeva alla foto di Suzanne, identificazione che venne poi smentita quando la sua famiglia disse di aver parlato al telefono con la ragazza, la quale stava bene ma non rientrò a casa e fece perdere nuovamente ogni traccia sé.

Secondo “Chi l’ha visto?” la ragazza scomparsa e uccisa da Jesperson potrebbe essere Suzanne e non Ylenia. Il killer ha confessato di aver ucciso una ragazza di nome Suzanne e, sebbene Ylenia abbia usato tale nome durante il suo viaggio negli States, la somiglianza fisica con l’altra giovane fa aumentare la credibilità di tale ipotesi. A far dubitare sul fatto che il cadavere trovato in Florida possa essere quello di Ylenia anche i travel cheque della ragazza lasciati al musicista Alexander Masakel, uno degli ultimi a vederla prima della sua scomparsa e per diverso tempo sospettato. Se Ylenia voleva mettersi in viaggio, perché ha lasciato i cheque? Non resta che attendere i risultati del dna e sperare che prima o poi venga scritta la parola fine a questa tragica vicenda che ha molti lati oscuri e ha procurato un grande dolore alla famiglia di Al Bano e Romina Power.

(Immagine: www.blitzquotidiano.it)