0 Shares 20 Views
00:00:00
17 Dec

Come cucinare la verza al forno: i consigli

LaRedazione - 29 dicembre 2013
LaRedazione
29 dicembre 2013
20 Views

Come cucinare la verza al forno? Come prima cosa, ricordiamo che la verza fa parte della famiglia dei cavoli.

Il cavolo verza apporta importanti principi nutritivi ma molto spesso lo snobbiamo, soprattutto i bambini. Ma qui potrete trovare qualche trucco per far piacere la verza al forno proprio a tutti.
Il tutto in circa un’ora di tempo!

Come prima cosa puliamo bene la verza sotto l’acqua fredda corrente e tagliamo le foglie a striscioline.
Nel frattempo prendiamo una pentola d’acqua abbastanza capiente e mettiamola sul fuoco a bollire. Aggiungiamo un po’ di sale e immergiamo le striscioline di verza che abbiamo preparato.
Nel caso in cui si abbia del brodo avanzato, si potrebbe lessare la verza per renderla ancora più gustosa.
La verza va sbollentata non più di cinque minuti, poi andrà scolata.

Facciamo riposare qualche minuto la nostra verza e intanto prendiamo una cipolla o dello scalogno, una carota e per i più golosi una salsiccia senza pelle o del guanciale.
Tritiamo la cipolla o lo scalogno e tagliamo la carota a cubetti. Eventualmente anche con il mix così i bambini più capricciosi non potranno lamentarsi di qualche “pezzettino” di verdura.
Tagliamo il guanciale o schiacciamo la salsiccia.

Fatto ciò, prendiamo allora una padella, capiente e con magari i bordi un po’ alti tipo wok.
Versiamoci un filo abbondante di olio extra vergine di oliva, poi la carota e la cipolla o scalogno. Solo in un secondo momento aggiungiamo il guanciale o la salsiccia.
Facciamo rosolare il tutto a fuoco alto per meno di un minuto, poi sfumiamo con mezzo bicchiere di vino bianco.
Abbassiamo il fuoco, aggiungiamo di sale e pepe e facciamo cucinare il tutto a dovere.

Nel salare, stiamo però attenti alle dosi in quanto sia la salsiccia che il guanciale sono di per sé due cibi estremamente saporiti.
Quando la cottura dello “spadelato” sarà ultimata, spegniamo il fuoco.

Prendiamo allora una pirofila adatta per essere messa in forno.
Ungiamola con qualche cucchiaio di olio o con del burro biologico sciolto. La pirofila deve essere ben unta sia sul fondo che sui lati.

É quindi arrivato il momento di prendere la verza e posiamone uno strato dentro alla pirofila, per poi mettere uno strato di spadellato. Aggiungiamo un altro strato di verza e di spadellato, finché gli ingredienti non saranno terminati.

Mettiamo quindi la verza in forno per circa 40 minuti a 180 gradi, aggiungendo del brodo ogni 10 minuti, senza esagerare sul finale di cottura.

Loading...

Vi consigliamo anche