0 Shares 14 Views
00:00:00
13 Dec

Come fare una buona pizza in casa? I segreti e gli ingredienti giusti

LaRedazione
6 ottobre 2013
14 Views

Il profumo ed il sapore di una buona pizza fatta in casa sono davvero inimitabili: per preparare al meglio uno dei piatti italiani più apprezzati nel mondo, però, non è necessario essere cuochi provetti. La pizza, infatti, è una specialità dalla preparazione semplice e veloce, adatta anche ai principianti: l’importante è seguire sempre alcune regole di base per ottenere un risultato perfetto.

Innanzitutto è fondamentale scegliere sempre materie prime di ottima qualità: selezionate con cura gli ingredienti, che dovranno essere freschi e di primissima scelta. In particolare, prestate molta attenzione alla mozzarella: evitate di utilizzare i comodi “preparati per pizza” ed orientatevi sulla mozzarella fresca, vaccina o di bufala a seconda dei vostri gusti.

Preparare in anticipo la salsa di pomodoro, utilizzando una passata rustica in bottiglia oppure la classica polpa di pomodoro e facendola cuocere per una ventina di minuti con uno spicchio d’aglio, un pizzico di sale ed un filo d’olio. Se amate il basilico, tritate un mazzetto di foglie ed aggiungetelo solo alla fine, quando farete sciogliere la mozzarella.

Questo ultimo passaggio deve avvenire negli ultimi 5 minuti di cottura: al momento di infornarla, la pasta della pizza deve essere condita solo con la salsa di pomodoro ed un filo d’olio. Non appena sarà cotta (di solito bastano 15 minuti) potrà essere cosparsa di mozzarella a dadini, foglie di basilico (oppure un pizzico di origano) ed altri ingredienti a piacere come funghi, spinaci saltati al burro, cipolla affettata, uova sode a pezzetti o tonno.

Molta cura deve essere riservata all’impasto: se decidete di prepararlo voi stessi, senza ricorrere alla pasta di pane già pronta, cercate di dosare gli ingredienti nel modo giusto e di lavorarli a lungo, affinché la pasta risulti morbida ma allo stesso tempo elastica e non appiccicosa. Se andate di fretta potete utilizzare il lievito istantaneo in polvere e setacciarlo con la farina; altrimenti, potete usare il classico lievito di birra, che garantisce una pasta più morbida e croccante, ma necessita di un tempo di riposo di almeno 3 ore.

Il lievito di birra va sciolto di un bicchiere d’acqua e dosato a seconda della quantità di farina: di solito, un cubetto lievita circa 500 grammi di farina. Basterà aggiungerlo alla farina insieme ad un pizzico di sale e ad un po’ d’olio di semi ed amalgamare bene il tutto, lavorandolo con le mani. Per condire la pizza prima di servirla, invece, usate solo un filo d’olio extravergine d’oliva crudo: sarà il tocco finale che la renderà ancora più fragrante.

Vi consigliamo anche