0 Shares 11 Views
00:00:00
13 Dec

Le società segrete del food: una confraternita di gourmet

LaRedazione
24 novembre 2013
11 Views

Si sa che il cibo è da sempre un’attrazione . Sono arrivate anche in Italia le società segrete del food: società che ne valorizzano gusto e combinazioni. Confraternite di gourmet che amano a tal punto il cibo da creare intorno ad esso vere e proprie organizzazioni con tanto di regole e rituali. Il termine confraternita ha una chiara accezione americana, dove questo tipo di organizzazione è ben radicato soprattutto nel mondo universitario. In Italia sono una realtà nata principalmente intorno ad alcuni prodotti, un vero e proprio fiore all’occhiello del patrimonio gastronomico del bel paese. Entrare in queste associazioni è molto difficile, esistono regole molto rigide e anche una vera e propria gerarchia di ruoli. Si va dal capo, un vero e proprio gran maestro ai cavalieri.

La moda può essere stata ripresa dall’America ma le origini di queste confraternite sono europee, rintracciabili fin dal Medioevo. La parola d’ordine per ogni confraternita è gustare il proprio cibo e diffonderne il più possibile la cultura.
In Italia a metà degli anni Cinquanta del secolo scorso è nata la confraternita dello Spumante di Valdobbiadene. I membri di quest’associazione si riuniscono in una cantina e per comunicare tra loro utilizzano un linguaggio molto forbito.
Chi ama il bollito non può non conoscere l’omonima confraternita nata nel 1984 a Cuneo, del resto il Piemonte è la patria di questa specialità culinaria. In Valtellina, invece, celebrano la Nocciola Tonda Gentile di Langa. Gli amanti della costina non possono non conoscere l’Accademia Italiana della Costina di Somma Lombardo grande fautrice della cottura alla griglia. A Vicenza amano il baccalà e realizzano anche scambi culturali con la Norvegia. A Sandrigo da ben 26 anni realizzano una sagra a tema.

Sempre in provincia di Vicenza ma nel comune di Romano d’Ezzelino, dal pesce si passa alla carne degli animali e ogni anno celebrano la soppressa con tanto di degustazioni anche per i turisti e tutti quelli che vogliono apprezzare le specialità insaccate. Ci sono poi associazioni che cercano di far recuperare le tradizioni del food street come la Confraternita Dei Ossi De Mas-Cio strenui difensori della carne attaccate alle ossa. Altro tipo di carne, questa volta dei volatili, viene celebrata dalla Venerabile Confraternita della Faraona mentre a Recoaro Terme sono grandi estimatori degli gnocchi alla fioreta.

Le società segrete del food sono diventate una realtà consolidata, una confraternita di gourmet, del resto, non poteva non nascere nel paese in cui si mangia meglio al mondo. Le sagre e le degustazioni, poi, raccolgono sempre più pubblico perché si punta a valorizzare queste specialità tipiche di determinate zone e a farle conoscere a un pubblico sempre più vasto.

Proprio perché il cibo piace a tutti ecco che anche in Italia arrivano società ed organizzazioni di gourmet: vere e proprie confraternite che hanno il demanio e il controllo sul cibo.

Vi consigliamo anche