0 Shares 16 Views
00:00:00
16 Dec

Liquori: la notte di San Giovanni e la tradizione del Nocino

Gianfranco Mingione - 26 giugno 2013
Gianfranco Mingione
26 giugno 2013
16 Views

Tradizioni ancestrali. È appena passata la notte di San Giovanni, quella secondo cui la tradizione vuole che si raccolgano le noci verdi, immature, usate per preparare il liquore Nocino, ottenuto dal mallo della noce, attraverso l’infusione in alcool. Il motivo è spiegato sul sito dell’Ordine del Nocino Modenese, nato nel 1978, con lo scopo di promuovere inziative e manifestazioni atte a tutelare l’antica tradizione modenese del nocino: “Nella più breve arcatura notturna dell'anno una tradizione ampiamente consolidata riconosce al frutto della noce, ancor verde nella drupa, la sua fase ideale per l'influsione, motivandone la raccolta col suo maggior profumo, i tessuti più turgidi di linfa, le cellule più ricche di oli essenziali, di principi attivi, di vitamine”.

Un ottimo digestivo. Si serve solitamente a fine pasto perché ottimo digestivo, al pari di molti altri liquori. Soprattuto dopo un pranzo o una cena abbondante, tipici delle feste domenicali o di occasioni speciali, “un nocino forte con una nota alcolica marcata è sicuramente più indicato, mentre per i momenti di relax un nocino con una nota dolce è più appropriato” (fonte: Ordine del Nocino). Il Nocino è un buon toccasana per l’intestino, in quanto aiuta a digerire le proteine, e spazza via batteri e parassiti. Un ulteriore modo per non gustarlo puro, ma unito ad altri elementi, è quello di servirlo sul gelato. La temperatura di servizio varia tra i 16 e i 18 gradi.

Ma come si prepara il nocino? Gli ingredienti sono pochi: alcool, zucchero e, materia fondamentale, le noci verdi. Si può aggiungere anche della cannella e i chiodi di garofano, stando attenti a non farli prevalere sulle noci. L’aspetto finale è denso, dal colore bruno e dal bouquet intenso di noce. L’Ordine del Nocino consiglia la conservazione in bottiglia di portata riempita al 50%, di modo da far mitigare gli eccessi dell’alcool.

Buon sorso di nocino a tutti!

[foto: ordinedelnocinomodenese.it]

Gianfranco Mingione

Loading...

Vi consigliamo anche