0 Shares 22 Views
00:00:00
12 Dec

Marmellata di arance: la ricetta e i consigli

LaRedazione
14 dicembre 2013
22 Views
marmellata di arance ricetta e consigli

La marmellata di arance è un’ottima scelta per la prima colazione. Se poi è fatta in casa senza conservanti, ancora meglio! Cosa occorre per fare una buona marmellata di arance casalinga?

Solo quattro semplici ingredienti!
2 Kg di arance
1 Kg di zucchero
2 limoni
acqua (corrispondente al peso delle arance e dei limoni)

Procedimento
-Lavate con cura le arance e i limoni, in modo che la cera della buccia si tolga completamente. A questo punto pesate la frutta e annotate il numero da qualche parte perché vi servirà successivamente.

-Sbucciate sia le arance che i limoni, stando attenti a conservare la buccia di 3 arance.

-Eliminate i semi e tagliate la polpa a fettine piccole.

-Dalle bucce delle tre arance eliminate la parte bianca all’interno, perché è amara. Poi tagliate la buccia e mettetela in un pentola assieme alla polpa e all’acqua, che dovrà corrispondere al peso che avete annotato in precedenza. Ora coprite con un coperchio e lasciate riposare acqua, limoni e arance per 24 ore.

-Il giorno successivo, scolate e mettere lo stesso quantitativo di acqua nuova. Poi accendete la fiamma e lasciate cuocere tutto insieme finchè le bucce delle arance non risultano morbide. Spenta la fiamma, lasciate che tutto si raffreddi.

-Adesso aggiungete lo zucchero e rimettete il composto sul fuoco, continuando a mescolare fin quando il composto non avrà la consistenza della marmellata (circa 45 minuti).
A questo punto, se preferite, con l’aiuto del mixer potete eliminare i pezzi di frutta più grossi.

-Sistemate la marmellata in barattoli di vetro, che avrete lavato precedentemente con acqua calda.
Ripulite i bordi dei vasetti di vetro e sigillate con il coperchio in modo che non si crei muffa. Capovolgeteli su un asse di legno e copriteli con una coperta finche non si saranno raffreddati completamente.

La vostra marmellata è pronta!

Consigli utili
1) La dose dello zucchero è indicativa: è possibile aumentarla o diminuirla in base alle proprie esigenze e ai propri gusti. È sempre meglio iniziare con meno zucchero, per poi aggiungerlo in seguito, ad assaggio fatto.

2) La marmellata può essere arricchita con ingredienti che modificano leggermente il sapore. Per esempio, potete aggiungere del brandy o del rum quando il composto è pronto, prima di metterlo nei vasetti. Un’altra idea è aggiungere pezzettini di mandorle.

Una volta terminata la preparazione potete spalmare la marmellata sul pane o le fette biscottate, ma questo non è l’unico uso possibile. Potete anche aggiungerla ad un vasetto di yogurt magro, oppure utilizzarla per preparare un dolce fatto in casa, come la crostata.

 

Vi consigliamo anche