0 Shares 10 Views
00:00:00
16 Dec

Collezione donna Love Sex Money primavera-estate 2010

dgmag - 29 settembre 2009
29 settembre 2009
10 Views

L’elegante femminilità indiana e il rigore europeo: il sari e il cardigan fusi nel sari-gan. L’ultimo capitolo della storia dei neologismi di Lorella Signorino, iniziata col com-fit.

Drappeggiato, lungo, con scollature asimmetriche ma sempre leggerissimo grazie alla speciale garza di viscosa fluida, il capo spalla ideale per "vestire, quando si è svestite”, sintetizza la filosofia della collezione Love Sex Money. Un matrimonio tra memorie del sub continente asiatico e avanguardie occidentali.

Senza alcuna concessione al souvenir etnico, lo studio si concentra nella ricerca delle forme e dei volumi.

Lunghezze sempre cortissime. Mini trench da cavallo rinnovati da spalle ad aletta.
Tanti pantaloni da equitazione Jodhpur in seta enzimata.

I drappeggi laterali del sari verticalizzati nei tubini stretti in vita da cinture-bustier di canvas e cuoio vintage.

Lo stesso concetto applicato al mini robe manteau verde coloniale in seta militare animata di rafia, con maniche arricciate a trapezio.

La stola laterale del sari suggerisce abiti mono spalla e bluse a volant in organza tridimensionale, da infilare nelle gonne brevissime.

Nuovi tubini con maniche ad aquilone. Il choli, corsetto che s’indossa sotto il sari, ispira bustini-scultura di catene cesellate a mano, per mini abiti baloon.

Su tutto, un sari-gan eclettico. Da drappeggiare anche sulla canottiera.

Le sete indiane, in mischie tecnologiche. Inediti effetti tridimensionali per esaltare il sapore del tramato a mano. Georgette con intarsi di seta o viceversa, per due tessuti in uno. Nuovi floreali con andamento futurista per le stampe omaggio a Boccioni.

Tributo a Burri nei motivi a buco nero e colori della terra indiana: avorio, oro, cioccolato, ocra, arancio, blu, verde coloniale e seta grezza.

Una cascata di bracciali, sempre asimmetrica: su un solo braccio.
Ma anche cinture con l’amo: bustier con un gancino, a cui appendere un nuovo concetto di borsa gioiello, l’Amo o Love, che si porta alla cintura, anziché in mano.

Loading...

Vi consigliamo anche