0 Shares 16 Views
00:00:00
12 Dec

Come scegliere le scarpe da corsa

6 ottobre 2010
16 Views

Anche se la bella stagione è terminata e i runners dovranno cercare percorsi alternativi, noi abbiamo pensato di portarci un po’ avanti con il lavoro aiutandovi a scegliere le scarpe migliori da utilizzare durante il vostro allenamento che potrete scegliere secondo i vostri gusti e tre importantissime variabili che raccontano un po’, attraverso il nostro atteggiamento sportivo, il peso corporeo, il tipo di terreno sul quale si effettua l’allenamento e l’appoggio plantare.

Se il vostro peso corporeo è importante e i terreni di allenamento sono di ambienti naturali (come ad esempio erba e sabbia) la corsa sarà più complessa e il vostro allenamento avrà bisogno di contare su calzature professionali. Scegliete calzature robuste che supportino caviglia e pianta del piede: questo tipo di scarpe infatti, con una suola spessa e più zigrinata, saranno adatte al terreno sconnesso di parchi pubblici, zone rurali, salite e discese, prove più complesse da percorrere.

Se avete un normopeso e solitamente vi allenate su percorsi artificiali come asfalto e linoleum, allora potrete contare su calzature più leggere ma comunque dotate di ammortizzatori per far sì che l’impatto tra il terreno, duro e meno adattabile al vostro passo, e il vostro piede non sia troppo brusco e dannoso per le articolazioni.

Oltre al peso corporeo e il tipo di terreno è importante che il corridore osservi bene un vecchio paio di scarpe e prenda nota dei segni dell’usura. Recandovi in un negozi specializzato nella vendita di accessori sportivi potrete trovare il paio di scarpe a voi spiegando agli addetti il tipo di terreno, il livello di corsa e l’usura del vostro vecchio paio di scarpe: un corridore che mostra scarpe più consumate all’interno richiede infatti un sostegno differente da uno che mostri calzature consumate su punte o talloni.

Vi consigliamo anche