0 Shares 9 Views
00:00:00
14 Dec
Senza categoria

Esplode la moda dei jeans ‘effetto ritocco’. Photoshop diventa reale!

LaRedazione
9 agosto 2013
9 Views

Ore di palestra, step a non finire, e ancora diete mirate, stress, sudore, niente di tutto ciò. Finalmente per sfoggiare un fisico da urlo, basterà indossare i jeans del momento. Esagerazione? Forse, ma di sicuro i pop up, gioiello denim di ultima generazione della gas, promettono molto.

Avvolgenti al bacino, con un taglio che valorizza le curve, e soprattutto un “trucco” ben nascosto là dove non batte il sole (si fa per dire), i pantaloni che ti photoshoppano dal vivo, diventeranno certamente un must anche nel prossimo autunno.
D’altrocanto, abbiamo già visto come la filosofia push up abbia preso piede sin dagli albori dei primi reggiseni, diventando a buon diritto la chiave della biancheria intima di molte, moltissime; anzi, diciamo pure, almeno ad un certo punto della vita, di tutte.

Per dirla tutta, non si tratta di veri e propri jeans, piuttosto di jeggins, ovvero il felice incontro del pantalone jeans con il leggins (l’antico fuseaux anni ’80). Il tessuto very very strech, garantisce sostegno a volontà, e riveste, fasciando al punto giusto la linea della gamba. La vita bassa, come ormai sappiamo bene, vista l’innumerevole quantità di “ipsilon” esposte negli ultimi anni (ovvero la simpatica, ma non sempre esteticamente gradevole, fessurina che spunta dal retro di molti pantaloni a vita decisamente bassa, formando una linea dall’aspetto, appunto, di una ipsilon), tende a slanciare la figura, ed è molto apprezzata anche per la comodità (si, certo, la comodità…).

Veniamo però alla vera novità del modello, sigillata con tanto di brevetto. Il tocco in più dei jeans evento, quello che crea l’effetto “foto ritocco”, il photoshop dal vivo, è la possibilità di inserire in due taschine poste all’interno, nella parte alta dei glutei, due “rinforzi”, una sorta di mini cuscini in materiale tecnico indeformabile. Avete capito bene. Protesi invisibili, dall’aspetto naturale, ma “rimpolpante”. E, soprattutto, da mettere senza intervento di alcun medico.

E chi non vorrebbe sfoggiare dei glutei così? I laboratori di casa Gas, hanno lavorato al progetto per circa un anno, sperimentando e sperimentando, alla ricerca della soluzione migliore per regalare ad ogni donna il lato B che si merita.
Regalare, a dire il vero, non è proprio la parola giusta. Il costo del modello si aggira intorno ai centoquaranta euro, che non è proprio un prezzo di favore.
Ma, diciamocelo, non tutte nascono con un didietro latino americano…E allora, grazie super scienziati della moda!

Vi consigliamo anche