0 Shares 7 Views
00:00:00
13 Dec

Le Reebok Pump festeggiano vent’anni

LaRedazione
16 novembre 2009
7 Views

Vent’anni fa si immettevano sul mercato delle scarpe che poi avrebbero fatto decisamente la storia del marchio.

Stiamo parlando delle Pump della Reebok che, in pieni anni ’80, facevano letteralmente impazzire le folle. Le Pump, scarpe sportive dalla calzabilità perfetta grazie all’innovativo sistema ‘pump’ ideato da Paul Litchfield, ben presto la moda ‘se ne accaparrò’ facendole uscire dal semplice ambito sportivo per farle diventare un vero e proprio must dello stile.

E oggi, per omaggiare questo fortunato modello, la Reebok lo ha affidato a 20 selezionati sneaker store nel mondo che, lasciando respirare il loro spirito creativo, ne hanno realizzate altrettante edizioni limitate. Tutti i modelli saranno lanciati intorno al 20 Novembre in un unico negozio con una tiratura che raggiunge al massimo le trenta paia per modello. Presentarle tutte sarebbe un’impresa lunghissima, quindi eccone alcune.  

Colette, celebre negozio francese, presenta un modello di Reebok Pump con la tela è in color grigio e le rifiniture blu.

Juice, sneaker store di Hong Kong, invece propone una colorazione eccentrica con la linguetta bianca e i pannelli laterali in marrone ossidato/brillantinato qusi dorato. Questa edizione, in vendita solo nello store di Hong Kong, avrà invece a disposizione 24 paia.

Sneakersnstuff, store di Stoccolma, pensa invece ai piedi dei suoi concittadini e, per l’inverno, li fornisce di Reebok Pump in lana e Nebuck con fodera interna in Thinsulate. Di colore grigio, il tono funereo è smorzato da coloratissimi lacci arancioni che sono applicati alla scarpa come se si trattasse di Boot. Insomma, sembrerebbero più scapre da alta montagna!

Lo shop scozzese Hanon, invece, propone una versione molto soft del modello Pump: realizzata in toni di grigio diversi, l’unica nota di colore proviene da alcuni inserti in rosso.

24Kilates, al contrario, fa rivivere la vera anima della Pump realizzando una scapra dalla suola bianca in netto contrasto col la tomaia nera che, in alcuii punti è plastificata trasparente.

A Toronto, invece, Stolen si fa portavoce della sua città e ne inserisce il nome sul lallone della scrpa. Un modello con la tomaia gessata a righine in grigio e bianco con tre paia di laccia disposizione.

Ma gli altri modelli proposti sono davvero molti quindi, per non perderci in chiacchiere, ecco alcuni tra gli altri nomi che hanno partecipato all’iniziativa: Espionage, Bodega, Solebox e Commonwealth.

Vi consigliamo anche