0 Shares 7 Views
00:00:00
13 Dec

Saldi estate 2009, il calendario

1 luglio 2009
7 Views

E’ tutto pronto per l’inizio della stagione dei saldi estivi e così entro questa settimana, i negozi di tutte le principali città potranno avviare la vendita a prezzi scontati.

A fare da apripista con i saldi saranno le regioni Basilicata e Campania seguite da Calabria, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Umbria, Abruzzo, Veneto e Friuli Venezia Giulia.  

A seguire, in ordine sparso, la Liguria, il 10 luglio, le Marche e la Toscana, il 7, il Molise, il 15, la Sardegna l’8 luglio, la Sicilia giorno 11 e la Valle d’Aosta il 10. Per le Province di Trento e Bolzano, invece, i saldi partiranno il 15 luglio.

Per quanto riguarda le grandi città, i saldi estivi 2009 a Torino partono il 4 luglio e si concluderanno il 28 agosto; stessa data a Milano, dove i saldi si protrarranno fino al 2 settembre 2009. A Roma si parte il 4 luglio e si chiude il 15 di agosto.

Ogni famiglia, secondo le stime dell’Ufficio Studi Confcommercio, spenderà in media per l’acquisto di articoli in saldo, poco più di 240 euro per un valore complessivo di circa 3,6 miliardi di euro (il 12% circa del fatturato totale annuo del settore abbigliamento).

Tra le regole da ricordare quando si acquista in saldi, ricordiamo che la possibilità di effettuare il cambio del capo dopo che lo si è acquistato è generalmente lasciata alla discrezionalità del negoziante, a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme: in questo caso scatta l’obbligo per il negoziante della riparazione o della sostituzione del capo e, nel caso ciò risulti impossibile, la riduzione o la restituzione del prezzo pagato.

Non c’é inoltre l’obbligo di consentire al prova dei capi: anche in questo caso il tutto è rimesso alla discrezionalità del negoziante.

Le carte di credito devono essere accettate da parte del negoziante qualora sia esposto nel punto vendita l’adesivo che attesta la relativa convenzione.

E’ inoltre previsto l’obbligo di indicare il prezzo normale di vendita, lo sconto e il prezzo finale.

Vi consigliamo anche