0 Shares 11 Views
00:00:00
11 Dec

Saldi invernali 2013, le date e le regole da ricordare

17 dicembre 2012
11 Views

Natale è alle porte ma la crisi del mercato si sente e se è vero che molti spenderanno molti meno soldi per regali e anche per cibo è anche vero che spopoleranno probabilmente i buoni regalo da spendere in diversi negozi e che permetteranno a chi dovrà fare acquisti di risparmiare qualcosa durante il periodo dei saldi. Che per l'inverno 2013 non saranno anticipati ma inizieranno esattamente il 5 gennaio 2013.

In linea di massima la stagione dei saldi durerà per un paio di mesi con differenze da regione a regione e in linea di massima a scontare la merce saranno sia le griffe che i negozi più commerciali; un discorso a parte merita la Lombardia dove sono già iniziate delle svendite promozionali per via di un accordo regionale che regolamenta le vendite e gli acquisti dando la possibilità ai singoli commercianti di avviare le svendite prima dell'inizio regolare dei saldi e a cui però non aderiscono le grandi firme.

Unica data di inizio dei saldi e, come ogni anno e ogni stagione, uniche anche le regole che stabiliscono come comprare e quali sono i diritti e i doveri dei commercianti e degli acquirenti per evitare problemi.

In saldi è infatti obbligatorio far provare il capo che si sta acquistando ed eventualmente cambiarlo o sostituirlo ma anche essere rimborsato in caso di capo difettoso; i negozi che consentono di pagare con carta di credito e/o bancomat devono permetterlo anche in periodo di saldi e deve sempre essere esposto il prezzo iniziale e il prezzo scontato.

Come ogni anno fare attenzione ai ribassi eccessivi che solitamente sono delle trappole ed eventualmente verificare prima dell'inizio dei saldi il prezzo del capo che interessa (fotografandolo!) per poi arrivare preparati ai saldi ed eventualmente denunciare dei raggiri.

Ricordiamo che se si è vittime di raggiri è possibile contattare la Guardia di Finanza che è obbligata ad agire in caso di segnalazioni.

Vi consigliamo anche