0 Shares 6 Views
00:00:00
13 Dec

Stivali donna per l’inverno 2010-2011, tutte le tendenze

28 settembre 2010
6 Views

Se amate indossare scarpe comode e siete donne freddolose, le proposte degli stilisti per l’autunno-inverno 2010-2011 saranno sicuramente di vostro gusto.

Gli stivali che coccoleranno i nostri piedi si ispirano infatti ai modelli nordici ricordando un po’ gli stivaloni utilizzati dagli abitanti dei paesi più freddi. Una delle marche leader del settore è la UGG, casa di produzione australiana di stivali da città simili ai mombut diventati ormai un must della stagione invernale e amatissimi dalle donne dello spettacolo.

Le versioni invernali di quest’anno saranno proposte in lana lavorata per chi ama lo stile romantico, in materiale sportivo e colorato per chi non rinuncia alle passeggiate sulla neve, e in similpelle e pelliccia per chi ama avere i piedi sempre al caldo.

Per le donne di città e amanti del tacco consigliamo invece le proposte dei grandi marchi italiani: look animalier per Roberto Cavalli, grazie ai suoi modelli altissimi e stampati con fantasie zebrate e leopardate, e tacco e punta quadrata e toni chiarissimi per Nero Giardini, marchio italiano dallo stile comodo ed elegante.

Per le giornate piovose non rinunciate ai classici stivali da pioggia da portare colorati e lucidi come quelli che indossavamo da bambine riproposti dal marchio Marc Jacobs che veste di allegria i suoi “rain boots”.

Fantasie, tinta unita e forme: l’inverno di quest’anno non vi lascerà di certo insoddisfatte soprattutto per chi aspettava il grande ritorno delle forme squadrate. Punta e tacco vengono infatti riproposti sia in versione quadrata che nella variante allungata lasciando scegliere alle donne il look, e la comodità, che preferiscono.

Da parte nostra, consigliamo il tacco quadrato durante gli impegni del giorno (più stabile e meno faticoso da indossare), mentre per la sera potrete optare per un look più elegante e sensuale scegliendo tacchi alti e punte insolite. I colori? Nero, cammello, beige e viola.

Vi consigliamo anche