0 Shares 15 Views
00:00:00
17 Dec

Stivali inverno 2012: modelli Geox, Nero Giardini e Fornarina

dgmag - 4 ottobre 2011
4 ottobre 2011
15 Views

Le amanti degl stivali anche per l’inverno 2012 possono tirare un sospiro di sollievo: questa tipologia di scarpa resiste al tempo e continua ad essere proposta dai brand in varie forme e colori in modo da venire incontro alle esigenze di tutte le donne.

Geox, come abbiamo avuto modo di raccontare qui, punta tutto sulla scarpa che respira e anche gli stivali si adattano a questa filosofia: vengono proposti in diversi modelli e si va da quelli alti in pelle a quelli alti contro la pioggia in materiale tecnico e suola in gomma fin a quelli eleganti con il tacco, nei colori classici dell’inverno, nero e marrone.

Stessa cosa fa Nero Giardini che propone un’ampia scelta di stivaletti alla caviglia per chi ha le gambe magre e lunghe; non mancano i classici stivali contro la pioggia con suola tipo carro armato nè quelli in pelle e punta arrotondata, senza tacco, da portare tutti i giorni ma anche la sera in occasioni più formali.

Fornarina strizza l’occhio alle giovanissime e propone tantissimi modelli ispirati ai doposci: tessuto tecnico, pompon, interno in pelliccia e suola in gomma sono la caratteristiche peculiari di questo tipo di stivali proposti nei classici nero e marrone ma anche nei più estremi grigio e bianco.

Non mancano gli stivali più classici, con punta arrotondata e tacco alto ma comodo che arrivano fin sotto il ginocchio senza fasciare la gamba: anche in questo caso i colori sono i classici nero e marrone ma fa la sua comparsa il tortora tendente al cacao, una tonalità davvero interessante.

Per chi vuole osare e fare un acquisto che resista nel tempo, ci sono i soliti stivali Prada che anche per l’inverno 2011-2012 sono proposti in versione bassa e alta e in materiali preziosi come pitone e capretto; la novità dell’inverno 2012 è il tacco a banana che si accompagna a stivali flat nei colori nero, beige, marrone o bicolore nero-rosa. Ovviamente i prezzi sono quasi proibitivi soprattutto se pensiamo che i modelli più particolari, essendo stagionali, potrebbero non essere più indossabili con disinvoltura il prossimo anno.

Loading...

Vi consigliamo anche