0 Shares 17 Views
00:00:00
12 Dec

Tagli capelli uomo primavera-estate 2013, tutte le tendenze

31 gennaio 2013
17 Views

La moda ci ha ormai abituati a non considerare come prerogativa esclusivamente femminile il voler cambiare taglio di capelli al cambio di stagione e così anche i tagli di capelli per uomo sono sempre più valorizzati dalle riviste, dagli stylist e dagli uomini stessi; vi proponiamo dunque le tendenze per i tagli di capelli da uomo per la primavera-estate 2013 da consigliare a voi stessi, ai vostri amici o anche ai vostri fidanzati o mariti.

Partiamo da una constatazione che ormai accompagna tutte le stagioni: non esiste un solo taglio, non esiste una sola piega ma esistono due anime che nell'uomo del 2013 convivono ovvero l'anima scanzonata e sempre giovane che si identifica con tagli scapigliati e leggeri e l'anima ordinata che invece si identifica con i tagli lineari. Le due tendenze si uniscono per cui i tagli per l'uomo durante la primavera-estate 2013 mescolano ordine e sregolatezza in maniera vincente.

Elemento centrale è il ciuffo che viene portato sia sui capelli mossi e ricci che sui capelli lisci e corti ed è modellato grazie alla cera e al gel in modo tale da diventare l'elemento fondamentale del taglio incorniciando il viso.

La riga che divide le ciocche è l'altro elemento fondamentale dei tagli da uomo per questa primavera-estate 2013 e in questo caso lo styling diventa fondamentale anche se deve essere "invisibile": i lati sono corti, sulla testa le lunghezze diventano fondamentali e davanti il ciuffo va a completare un look che è un mix tra lo scomposto e l'ordinato.

Cio' che non manca sono i volumi che appunto permettono all'uomo di gestire i capelli come preferisce puntando sulla fantasia e sull'estro per stupire o per modellare la frangia a modo proprio.

Quanto ai colori, il biondo cenere e il nero corvino sono il must per questa stagione ma gli stylist puntano tutto sui colori naturali senza decolorazione e senza ricorso alla tinta proprio per mettere in evidenza una naturalezza necessaria e fondamentale per definire l'uomo nel 2013.
 

Vi consigliamo anche