0 Shares 8 Views
00:00:00
11 Dec

Tanti auguri Diesel!

Gianfranco Mingione
10 ottobre 2013
8 Views

Tutto è iniziato nel 1978, per mano di un giovanissimo Renzo Rosso, che oggi commenta soddisfatto: “35 anni fa è cominciata la più incredibile avventura della mia vita: Diesel, 35 anni di creatività, coraggio, passione e divertimento”. Un’avventura, la sua, partita come studente  di tessile industriale presso l’Istituto Tecnico Marconi di Padova, dove a 15 anni il suo primo indumento auto-progettato, un paio di jeans a vita bassa ed a zampa di elefante viene realizzato con la macchina da cucire Singer di sua madre. Oggi festeggia 35 anni di attività come imprenditore e presidente di OTB, la holding che controlla diversi marchi, tra i quali c’è anche Diesel.

Festeggiare con progetti di sostenibilità sociale. Renzo Rosso ha pensato bene di festeggiare questa tappa importante del suo storico marchio attraverso una donazione di 555mila euro alla fondazione “Only the Brave foundation”. Nata nel 2008, si occupa di progetti volti a bilanciare le disuguaglianze sociali e contribuire allo sviluppo sostenibile di persone e aree svantaggiate in tutto il mondo, con un’attenzione particolare all’Africa subsahariana.

Ad oggi la fondazione ha realizzato oltre 100 progetti di sviluppo sociale nel mondo. Ancora una volta il patron ha voluto imprimere e distinguere il su marchio come moderno e responsabile: “Credo che la nostra sia un’azienda moderna, responsabile e che si impegna a dare un contributo alla società. Stiamo finanziando il restauro del ponte di Rialto. Stiamo sostenendo un progetto di microcredito che aiuta le famiglie e le imprese che sono state danneggiate dal terremoto in Emilia Romagna. Stiamo sostenendo i fornitori del “Made in Italy” con il progetto C.A.S.H. Così, per celebrare questa pietra miliare della nostra storia, abbiamo donato 555mila euro a Only The Brave Foundation, l’organizzazione no-profit del nostro gruppo che supporta progetti sostenibili innovativi e concreti in tutto il mondo, con un focus speciale nell’Africa sub sahariana” (Fonte: moda24.ilsole24ore.com).

[foto: www.linkerblog.biz]

Vi consigliamo anche