0 Shares 19 Views
00:00:00
17 Dec

Assicurazioni furgoni: tutto quello che c’è da sapere

La Redazione - 30 ottobre 2013
La Redazione
30 ottobre 2013
19 Views

I furgoni sono una particolare categoria di mezzi utilizzati per lavoro, ovvero nell’attività di impresa, quindi come tali sottoposti a condizioni parzialmente diverse ma anche a benefici fiscali. Come sappiamo l’assicurazione RC è obbligatoria per tutti i veicoli a motore e tutela i terzi che dovessero essere danneggiati, ma cosa cambia quando assicuriamo un furgone rispetto ad un’assicurazione auto?

La prima cosa che molti si chiedono e cosa si intende esattamente per furgone. Si tratta di veicoli la cui massa complessiva non supera i 35 quintali e per la cui guida basta però la patente B, ovvero la stessa utilizzata per guidare l’auto.
Questa categoria essendo utilizzata soprattutto per ragioni di lavoro ha però delle esigenze particolari e per questo oltre al pacchetto base le compagnie assicurative per stipulare una polizza a copertura dei danni derivanti a terzi da responsabilità civile, prevedono anche tutta una serie di garanzie accessorie che tutelano le situazioni più disparate come ad esempio furto e incendio, ma anche la garanzie per eventuali danni causati durante le operazioni di carico e scarico, importante anche la polizza cristalli e l’assistenza su strada in caso di guasto.
Le garanzie accessorie sono obbligatorie? No, le stesse possono essere facoltativamente stipulate dal contraente, la scelta dipende molto dall’attività svolta e dall’utilizzo che si fa del veicolo, ad esempio, se lo stesso si allontana molto dall’azienda, una garanzia di soccorso su strada può far risparmiare sul carro attrezzi.

Cosa comprende una polizza base di assicurazione per furgoni?
Solitamente questo tipo di contratto non prevede la copertura per danni cagionati a trasportati e al conducente e questo perché essendo veicoli che nella maggior parte dei casi trasportano i dipendenti, gli stessi sono assicurati già con il normale contratto di lavoro che prevede la copertura degli infortuni con l’INAIL. La garanzia può essere estesa anche ai trasportati, ma anche in questo caso si tratta di una clausola accessoria e quindi porta un aumento del prezzo base.
Se l’assicurazione è fatta da un’azienda solitamente sono coperti solo gli orari lavorativi e anche in questo caso si può chiedere, con il pagamento di un premio maggiore, un’estensione degli orari coperti.
Ci sono promozioni particolari per le imprese?
E’ possibile ottenere degli sconti promozionali, infatti, la maggior parte delle compagnie di assicurazione offre degli sconti per il caso in cui si assicurino più veicoli.
Quali sono i benefici fiscali?
I costi di assicurazione per i furgoni utilizzati per l’azienda o promiscuamente sono deducibili dall’irpef, ciò comporta una riduzione del reddito imponibile, ovvero del reddito su cui viene calcolata l’imposta e quindi anche dell’imposta stessa.
Ecco tutto ciò che c’è da sapere sulle assicurazioni per furgoni, non resta che compaparare i vari preventivi.

Loading...

Vi consigliamo anche