0 Shares 4 Views
00:00:00
11 Dec

Assicurazioni moto: sospendere la polizza, il modo semplice per risparmiare

La Redazione
31 ottobre 2013
4 Views

Cosa è la sospensione

Tempi tecnici per chiedere la sospensione

Forse non tutti sanno che le polizze danno, e quindi anche le assicurazioni moto, possono essere messe in quiescenza, cioè sospese per un periodo di tempo, in questa maniera eviteremo dia vere un’uscita annuale che solitamente è molto alta.
A differenza di una macchina, specialmente per chi ha moglie e figli, è naturale bloccare la polizza della propria assicurazione moto, perché bloccare l’automobile significherebbe dover privare l’intera famiglia del mezzo di locomozione. Per mettere in stand by la nostra assicurazione serve presentarsi con il libretto e il vecchio tagliando assicurativo nella filiale dove si era stipulata, l’anno precedente, la polizza e chiederne la sospensione. Da quel momento, appena terminerà la copertura assicurativa non potremo più prendere la nostra moto, perché prima di protezione e tutela contro incidenti e danneggiamenti. Prenderla significherà da quel momento trasgredire la legge e mettere a repentagli la salute e forse la vita di noi stessi e di altri.

Per chiedere la sospensione della polizza per quanto riguarda l’assicurazione moto, occorre recarsi alla compagnia assicurativa almeno 15 giorni prima della scadenza di questa. L’impiegato a quel punto arresterà il normale rinnovo della nostra assicurazione e ci inviterà a non prendere più la nostra moto. Poiché se lasciata in strada, potrebbe essere, anche suo malgrado, causa di un incidente e quindi soggetta a un risarcimento danni, la moto dovrà essere tenuta in un garage chiuso o nel giardino della propria casa. Con questa accortezza si eviterà che il nostro motoveicolo possa essere soggetto di un incidente. Teniamo sempre ben in mente che lasciare la motovettura in un parcheggio dove vi sono anche altre vetture potrebbe essere rischioso, perché cadendo accidentalmente potrebbe danneggiare persone o altre vetture e questo ci metterebbe dei guai, occorre avere assolutamente un box autonomo chiuso, dove nessun terzo può, anche sono inavvertitamente, farsi male con la nostra moto.

Essendo notoriamente le assicurazioni per la moto più costose di quelle delle autovetture a causa dell’altissima percentuale di rischio che purtroppo questi comodi mezzi di locomozione hanno, bloccarne la polizza, specialmente se possiamo tranquillamente fare a meno di usarla, ci aiuterà a risparmiare del denaro che potremo in questo modo utilizzare per qualcosa di più utile. Se siete quindi nella condizione di poter rinunciare all’utilizzo di questo vostro mezzo prendete seriamente in considerazione l’ipotesi di sospendere la polizza per quanto riguarda l’assicurazione moto come stiamo proponendo, così da poter aiutare attivamente e senza fare troppe rinunce, specialmente in cose più importanti, il bilancio familiare.

Vi consigliamo anche