0 Shares 21 Views
00:00:00
13 Dec

Comprare la macchina all’estero diventa più facile

8 maggio 2009
21 Views

Diventa più facile, da oggi, acquistare una macchina all’estero, purchè si rimanga nell’ambito dell’Unione Europea.

La Ue infatti ha introdotto il nuovo "certificato di conformità" grazie ad un nuovo regolamento, adottato dalla Commissione europea a complemento della direttiva 2007/46/CE.

Il certificato di conformità viene consegnato dal produttore all’acquirente e attesta che il veicolo è conforme alle disposizioni tecniche in vigore nell’Unione europea e dunque può circolare in tutti i Paesi Ue.

Grazie alle nuove norme introdotte dalla Commissione, questo certificato può essere rilasciato subito nel caso dei veicoli nuovi che abbiano ottenuto l’omologazione CE dal 29 aprile 2009 in poi: questo, detto in parole povere, vuol dire che le procedure per acquistare una macchina all’estero diventano più semplici.

Infatti sarà il produttore che dovrà fornire obbligatoriamente il certificato di conformità permettendo all’acquirente di immatricolare l’automobile in qualsiasi Stato membro dell’UE.

Tutto ciò si può tradurre in un vantaggio per l’utente finale: le differenze di prezzo tra un Paese e l’altro per quel che riguarda le automobili sono destinate a livellarsi o ad abbassarsi a meno che non si voglia permettere che un Paese ricavi più di un altro dalla vendita di automobili.

Ma sarà davvero così?

Vi consigliamo anche