0 Shares 13 Views
00:00:00
12 Dec

Golf TGI Bluemotion: in arrivo sul mercato italiano

LaRedazione
23 novembre 2013
13 Views
Golf TGI Bluemotion: in arrivo sul mercato italiano

Il nuovo modello di Golf, la TGI Bluemotion, dovrebbe arrivare sul mercato italiano tra pochi mesi. La prima domanda che tutti si pongono riguarda il prezzo con il quale la nuova vettura della Volkswagen, verrà proposta. Un’indicazione la possiamo avere dando uno sguardo al mercato tedesco, qui infatti la nuova Golf può essere già ordinata e ad un costo base di 23.400 euro, è lecito immaginare che in Italia la cifra sarà analoga.

La Bluemotion ha un motore tutto nuovo a quattro cilindri, è un 1.4 turbo che funziona ad iniezione diretta. Il motore può andare sia a metano che a benzina. Come combustibile principale è utilizzato il gas naturale e il passaggio a benzina viene fatto in modo automatico solamente quando le bombole risultano essere vuote e se ne ha la segnalazione sull’indicatore che mostra il livello del carburante.

I cavalli erogati dal propulsore sono 110, considerando l’intervallo 5.000 – 6.000 giri, il valore della coppia, fino a 3.700 giri è di 200 Nm. Per quanto riguarda la versione con cambio a mano a sei rapporti e in modalità a metano, l’autonomia arriva fino a 420 Km, un valore di tutto rispetto. A conti fatti, considerando una spesa di poco superiore ai tre euro, è possibile percorrere fino a 100 km, mentre per fare il pieno di metano, si possono spendere meno di 15 euro. Aggiungendo l’alimentazione a benzina, si possono raggiungere fino a 940 Km di autonomia.

Per il metano ci sono due serbatoi, di capienza totale di 15 kg, posti sotto il pianale, il serbatoio per la benzina ha invece una capienza di 50 litri.
Per la versione con cambio a doppia frizione e con sette rapporti, i consumi cambiano in meglio e con 3,4 Kg di metano si possono arrivare a percorrere fino a 100 km.

Per essere un’auto a metano, le prestazioni sono decisamente buone. L’accelerazione da 0 a 100 Km orari avviene in 10″7 e la velocità massima può arrivare fino a 194 km all’ora.

La Bluemotion ha due diversi indicatori per il livello di carburante, uno per la benzina ed uno per il metano che segnalano quale delle due modalità di alimentazione è attiva. Il modello in esame è a cinque porte, tuttavia ci sarà anche una versione di tipo station wagon.

Il connettore di tipo integrato, per fare rifornimento di metano, si trova sotto lo sportellino del serbatoio, dove è posizionato anche il bocchettone per la benzina.

In questa vettura il terminale dello scarico è piuttosto corto, si trova anteriormente all’asse posteriore e non è visibile.

Le combinazioni cerchi – pneumatici, per i quali la TGI Bluemotion è disponibile, sono pari o inferiori a 16 pollici, per ragioni legate ai consumi.

In sintesi, la Golf TGI  Blumotion, promette di essere un’autovettura appetibile se consideriamo i suoi valori di prezzo e consumi. Gli utenti italiani potranno, dunque, mettere mano sul nuovo modello della Wolkswagen, solo tra qualche mese, quando il gioiellino, che funziona sia metano che a benzina, toccherà il suolo italiano.

Vi consigliamo anche