0 Shares 10 Views
00:00:00
14 Dec

Guida sicura, automobilisti sempre più distratti

18 maggio 2010
10 Views

Nonostante la presenza in auto di dispositivi ideati e predisposti a beneficio di una guida sicura, il comportamento dei guidatori è sempre meno responsabile e sono pochi quelli che si attengono alle disposizioni in materia di sicurezza alla guida.

I risultati della ricerca condotta da Lindberg International e commissionata da Jabra mostrano infatti che, nonostante  la tecnologia favorisca la guida con entrambe le mani sul volante, le persone continuano ad usarle per fare altro.

Le attività più comuni che impegnano i guidatori includono mangiare, cambiarsi i vestiti, utilizzare sistemi GPS, urlare contro altri conducenti e compiere atti sessuali alla guida.

Per chi è costretto a guidare molto, approfittare del percorso automobilistico per svolgere alcune attività extra diventa infatti una sorta di salva tempo e quasi il 25% ammette di pettinarsi o di cambiarsi i vestiti mentre guida.

La maggior parte degli intervistati (72%) ammette di mangiare regolarmente mentre è alla guida e dai dati emerge anche che il 29% degli intervistati dichiara di baciare mentre guida e una percentuale minore, ma sorprendente (15%), ammette di fare sesso.

E anche che il 28% confessa di digitare sms dal telefono cellulare, il 25% di cambiarsi i vestiti, il 13% di truccarsi, il 10% di leggere e il 5% di radersi mentre guidano; infine il 5% confessa di giocare con i videogiochi e il 12% di scrivere o leggere email.

Dalla ricerca emerge inoltre che i francesi sono i più maleducati e impegnati ad offendere altri utenti della strada mentre sono alla guida (63%), i giovani (età 18-35 anni) di tutti i paesi indagati dimostrano di avere poca consapevolezza dei pericoli connessi alle cattive abitudini alla guida, i giapponesi trasgrediscono principalmente per maneggiare dispositivi elettronici (mp3, consolle per videogiochi, ebook), mentre gli inglesi dimostrano di essere il popolo più attento e rispettoso delle leggi in materia di sicurezza alla guida.

Loading...

Vi consigliamo anche